Juventus

Allegri: "Quando giochi con questo atteggiamento è difficile prendere gol"

Francesco Castorani
Massimiliano Allegri, head coach of Juventus FC, looks on...
Massimiliano Allegri, head coach of Juventus FC, looks on... / Nicolò Campo/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus batte l'Inter 2-0 allo Stadium di Torino. Decisive le reti di Rabiot e Fagioli nel secondo tempo, le parole del tecnico bianconero Massimiliano Allegri nel post partita ai microfoni di Dazn.

Su Rabiot: "Ci ho parlato prima del trasferimento. Lo consideravo e considero un grande giocatore con grossi margini di miglioramento. È nell'età della maturità e credo stasera abbia fatto una straordinaria partita, al servizio della squadra. In generale è stato bello vedere questa partita perché è arrivata contro una grandissima come l'Inter. Abbiamo avuto un pizzico di fortuna nel primo tempo, ma quando hai un atteggiamento propositivo è più facile portare risultato. Nel secondo tempo abbiamo fatto una partita migliore"

Su modulo: "Il modulo ha dato più certezze, però credo che le certezze maggiori venissero da una squadra che correva insieme, che si aiutava, difendeva insieme, capiva i momenti partita e di giocare 95 minuti. All'inizio giocavamo mezz'ora, uscivamo dalla partita, ora rimaniamo dentro e questo è un passaggio importnate. Uno spirito importante che alza il livello di competizione nel gruppo. Sono stati bravi soprattutto nel secondo tempo con una fase difensiva straordinaria".

Sulla soddisfazione più grande:"Soddisfazione tornare a battere l'Inter dopo 4 partite, 3 sconfitte e un pareggio. Importante vincere uno scontro diretto, bene così. Abbiamo rischiato solo su Lautaro nel secondo tempo. Quando giochi con questo atteggiamento è difficile prendere gol"

Sulla svolta: "Non è questione di svolta. Il campionato è lungo e abbiamo avuto qualche passaggio a vuoto soprattutto in Champions. Vittoria da sofddisfazione, è giusto gioire perché è arrivata contro uno grande squadra, ma da domani bisogna azzerrare tutto perché ci sono Verona e Lazio. Poi una sosta dopo la quale tireremo una riga".

Sulle possibilità Scudetto: "Siamo a2 punti dal quarto posto e il campionato è ancora lungo. Il Napoli sta facendo cose straordinarie. Dopo la sosta non so che succederà. L'obiettivo è di fare il massimo. Non bisogna pensare che dopo la vittoria di stasera la stagione sia e i problemi risolti. Dobbiamo continuare a migliorare, recuperare giocatori per il doppio impegno con l'Europa League. Compiere un passettino alla volta."

facebooktwitterreddit