Juventus

Allegri: "Profilo basso, ora sistemiamo la Champions. Serve una rincorsa importante"

Francesco Castorani
Allegri
Allegri / MARCO BERTORELLO/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus supera agevolmente il Bologna con un rotondo 3-0 e torna alla vittoria in Serie A. Tre punti importanti per i bianconeri che approfitta della sconfitta dell'Inter e non perde il ritmo di quelle davanti. Le parole del tecnico Massimiliano Allegri nel postpartita ai microfoni di Dazn.

Sulla prestazione: "Mi è piaciuto lo spirito, la compattezza. Anche nel primo tempo dove abbiamo sbagliato alcune situazioni offensive e la squadra si stava spaccando. Una vittoria netta, importante, era un mese che non vincevamo. I ragazzi sono stati molto bravi, ma bisogna avere un profilo basso, c'è da sistemare la Champions".

Su Milik: "Un impatto così era difficile immaginarlo. Milik è un giocatore intelligente, sa muoversi, sa smarcarsi e lo sapevamo. E soprattutto può giocare con Vlahovic".

Sui rientri di Rabiot e Locatelli: "Rientri importantissimi. Come lo sarà quello di Di Maria e quelli Pogba e Chiesa, ma soprattutto l'avere tanti giocatori e poterli girare. Locatelli ha fattp molto bene, stessa cosa Paredes e Rabiot. Credo che Adrien sia in un buon momento da un anno a questa parte e ha l'età giusta per fare molto bene questa stagione".

Su Milan-Juventus e lo scudetto: "Io sono molto realista. La classifica dice che abbiamo 13 punti, gli altri 20-17, quindi serve una rincorsa importante. Quindi bisogna fare un passo alla volta e se saremo bravi ci avvicineremo, come l'anno scorso".

Sulla tensione pre-partita: "Stasera ero abbastanza sereno e tranquillo perché ai ragazzi avevo chiesto di fare una partita del genere e hanno fatto molto bene. In questi momenti serve lucidità e freddezza e questo dimostra il valore dei ragazzi che ho a disposizione".

facebooktwitterreddit