Juventus

Allegri: "Non butto via questo punto. Oggi eravamo poco brillanti"

Marco Deiana
Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri / Emilio Andreoli/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus non è andata oltre il pareggio per 1-1 contro il Torino. Un pareggio che rischia di rallentare la corsia bianconera verso il quarto posto, ora il vantaggio è di tre punti dall'Atalanta ma i bergamaschi hanno due gare in meno. Come di consueto a fine partita Massimiliano Allegri si è presentato ai microfoni di DAZN per analizzare a caldo la partita e la situazione juventina.

I punti non vanno mai buttati via. Questo che sapore ha?
"Questo si tiene e diamo seguito agli ultimi risultati positivi. Non era semplice, non eravamo brillanti. Abbiamo subito gol sul nostro miglior momento. Nel secondo tempo siamo stati poco puliti nel gioco. È un percorso normale, soprattutto quando hai l'obiettivo di entrare nei primi quattro".

Preoccupato per gli infortuni?
"No, nella stagione ci sono tanti infortuni. Chi può recupererà per il Villarreal, gli altri si spera per l'Empoli".

Cosa ti ha sorpreso di Vlahovic?
"Oggi ha faticato perché Dusan è un giocatore molto bravo ma deve imparare tanto. Stasera doveva portarlo a giro per il campo (a Bremer ndr) senza dargli punti di riferimento. Non scordiamoci che arriva da una squadra che giocava solo una partita a settimana. Stasera era più appannato. Ma è una cosa normale. Appena arriva un giocatore non deve per forza giocare tutte le partite per 90'. Invece no, nessuno può reggere tutte queste partite di fila".

Ti è piaciuta l'intensità della tua Juve? Hai notato pochi inserimenti dei centrocampisti?
"Quando giochi a uomo bisogna tirarsi via dalla marcatura, ci vuole il coraggio di farlo. Oggi siamo stati meno bravi sotto questo punto di vista, ci sono stati meno inserimenti da dietro".

Soddisfatto del tridente? Come sta Allegri?
"Dybala non ha niente di particolare. Sul tridente? Si sono messi a disposizione. Nel secondo tempo alla fine dovevamo essere più puliti. In generale è un percorso che va avanti per raggiungere l'obiettivo finale".

Ti preoccupano le poche occasioni da gol?
"Arriviamo da partite intense. Non possiamo giocare con la stessa intensità più partite di fila. Peccato perché potevamo chiudere la partita e invece abbiamo subito gol sul nostro miglior momento".

Martedì tornano alcuni infortunati?
"Ancora non lo so. Tornerà Danilo dopo la squalifica di oggi. Oggi si finisce un tour de force importante".

Corsa quarto posto?
"Ci sono anche la Lazio e in parte la Fiorentina. Dipende da loro".


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit