Juventus

Allegri: "Volevamo accorciare la classifica. Dybala? Qualità diversa dagli altri"

Alessio Eremita
Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato al termine del match pareggiato contro il Napoli. Ecco le dichiarazioni rilasciate ai microfoni di DAZN.

PAREGGIO - "Era uno scontro diretto e il Napoli aveva tutti i titolari in campo, purtroppo le assenze capitano. Loro hanno fatto una buona partita, noi siamo stati un po' imprecisi e frettolosi. Dopo il pari abbiamo giocato meno la palla. Vediamo tutto in modo positivo perché abbiamo mantenuto la stessa distanza dal Napoli e un punto in più rispetto al girone d'andata. Stasera la squadra ha fatto una buona partita contro ogni difficoltà, pur sbagliando tanto negli ultimi trenta metri. Tutte cose da migliorare. Ai ragazzi non va detto nulla. Bisogna capire i vari momenti delle partite. Gli scontri diretti si vincono, si perdono. E noi abbiamo pareggiato".

POSIZIONE DI CHIESA - "Era normale mettere Chiesa su Ghoulam, ma dopo il pareggio è mancato il palleggio e scappavamo tutti verso la porta troppo velocemente".

Paulo Dybala
Paulo Dybala / Stefano Guidi/GettyImages

DYBALA - "Paulo è stato parecchio fermo, viene da diversi infortuni e si sta riprendendo. Ha una qualità diversa dagli altri e ha fatto una buona mezz'ora, c'è bisogno di tutti visto il calendario fitto. Stasera era importante vincere per accorciare la classifica, non ci siamo riusciti e ci proveremo più avanti".

POCHI GOL REALIZZATI - "Ne abbiamo fatti solo 28, bisogna iniziare a segnare anche con i centrocampisti. Oggi abbiamo lavorato bene sulle palle inattive, piano piano ci arriviamo. Vanno migliorati gli inserimenti delle mezzali e i tiri dalla distanza, oltre alle giocate che devono fare la differenza. Siamo quinti in classifica ma abbiamo segnato pochi gol".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit