Juventus

Allegri: "Di Maria è straordinario. Nel finale abbiamo gigioneggiato"

La redazione di 90min
Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri / Anadolu Agency/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus trova il primo successo nella fase a gironi di Champions League. Grazie alla doppietta di Rabiot e al gol di Vlahovic, i bianconeri battono il Maccabi Haifa e si portano al terzo posto nel gruppo H. Al termine del match, Massimiliano Allegri è stato intercettato dai giornalisti di Sky Sport che gli hanno chiesto un commento a caldo sulla prestazione dei suoi; ecco le parole del tecnico:

Su Angel Di Maria:
"È stato meraviglioso nella rifinitura. È un giocatore straordinario. È la prima partita che faceva dopo tanto tempo e ha tenuto bene il campo".

Sulla prestazione:
"I ragazzi erano molto arrabbiati perché a 15 minuti dalla fine siamo usciti dalla partita. Bisogna continuare a giocare con velocità per fare altri 4/5 gol. Se cominci a gigioneggiare, prendi gol e arriva la paura. Siamo stati fortunati".

Su Adrien Rabiot:
"È cresciuto molto, ha l'età giusta. È maturato tecnicamente e fisicamente ma ha ancora margini di miglioramento, deve imparare a giocare sul lungo e a cercare la giocata in avanti".

La Juventus è guarita?
"Bisogna fare dei passi in avanti e migliorare la condizione. Vlahovic doveva fare più gol, perché su quattro occasioni uno come lui non può farne solo uno, ma ha giocato tecnicamente bene. Bisogna lavorare sulla velocità di passaggio e sullo smarcamento. La differenza la fa la tenuta mentale".

Partita col PSG decisiva per la qualificazione?
"Intanto bisogna cercare di vincere in Israele, poi si vede cosa faremo a Lisbona. È normale che l'ultima partita diventerà determinante".

Sul rilassamento nel finale:
"C'è stata una fase di difficoltà. Ci siamo messi un po' dietro a Di Maria ma certe cose le sa fare solo lui. Ognuno deve fare il suo. Abbiamo cercato di essere bellini e poi ci siamo impauriti. I ragazzi però l'hanno capito subito".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit