Napoli

L'agente di Insigne: "Rinnovo Napoli? Offerta al ribasso del 50%"

Marco Deiana
Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne / Vincenzo Izzo/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il futuro di Lorenzo Insigne sembra sempre più distante dalla sua Napoli. Intervista da Il Roma, l'agente Vincenzo Pisacane ha fatto il punto della situazione sulla trattativa per il rinnovo di contratto tra il calciatore e la società campana. Un rinnovo che, stando alle sue parole, difficilmente arriverà. La fumata bianca è lontanissima. Anzi, a dirla tutta sembra molto più vicina la fumata nera che metterebbe fine a qualsiasi trattativa tra le parti.

"Sento dire che Lorenzo avrebbe rifiutato offerte irrinunciabili da parte del Napoli. Si parla di bonus alla firma e di cifre oltre ogni limite a livello economico. Premettendo che ho ottimi rapporti con De Laurentiis, ma va detto che la proposta di rinnovo presentata al mio assistito è al ribasso di quasi il 50%. E io devo tutelare Insigne. Di solito i rinnovi si fanno al rialzo. Lorenzo è rimasto spiazzato".

"Siamo nella fase iniziale dei colloqui e ognuno tira l'acqua al proprio mulino ma si sta facendo passare Insigne come un calciatore che sta chiedendo il mondo, e qualche tifoso inizia a chiamarlo mercenario. Mi aspetto che il club faccia un passo avanti. Ognuno deve fare la propria parte e con queste parole non voglio minare il rapporto tra me, il giocatore e la società. Però è giusto fare chiarezza".

Parole che evidenziano le distanze tra la proposta del Napoli e le richieste del giocatore. Ad oggi la permanenza di Lorenzo Insigne in Campania appare pressoché impossibile. Non ci sarebbero neanche le basi per stipulare un prolungamento del contratto e dal 30 giugno 2022 il giocatore sarebbe libero di accasarsi dove vorrà, a costo zero.


Segui le live di 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit