Roma

Afena-Gyan risponde ai tifosi della Roma: "Prima di giudicare...". C'è la Cremonese

Alessio Eremita
Felix Afena-Gyan
Felix Afena-Gyan / Marco Canoniero/GettyImages
facebooktwitterreddit

Nelle ultime ore Felix Afena-Gyan è finito nel mirino dei tifosi della Roma, che lo hanno accusato di essere il responsabile dell'infortunio patito da Georginio Wijnaldum: il centrocampista olandese ha riportato la rottura della tibia destra a seguito di un contrasto in allenamento con l'attaccante classe 2003. A fare chiarezza sull'accaduto è stato il tecnico giallorosso José Mourinho: “A volte il calcio può essere m*da. In sole 2 settimane, Gini è diventato uno di noi per le sue qualità umane (le sue qualità calcistiche le conoscevamo già). Purtroppo, in uno sfortunatissimo incidente ha avuto un brutto infortunio che lo terrà lontano dal giocare per molto tempo. Ma non è solo il calcio ad essere m*da a volte, le persone possono anche esserlo... Coloro che hanno dato inizio alle voci secondo cui un ragazzo top come Felix potrebbe essere responsabile dell’accaduto sono vera feccia. Stasera siamo tutti insieme: giochiamo per Wijnaldum e per Felix".

Felix Afena-Gyan
Felix Afena-Gyan / Carlos Rodrigues/GettyImages

Immediata anche la risposta di Afena-Gyan alle critiche: "Prima di presumere prova a chiedere. Prima di arrivare alla conclusione prova a chiarire. Prima di giudicare prova a conoscere tutta la storia. È difficile abbattere una persona che non si arrende mai". Al di là dell'episodio, il destino di Afena-Gyan sembra essere lontano dalla Roma, spiega oggi La Repubblica. Trattativa aperta tra il club capitolino e la Cremonese, che vorrebbe acquistare il calciatore a titolo definitivo ma non alle condizioni poste dal general manager Tiago Pinto. La valutazione da 10 milioni di euro è eccessiva per i grigiorossi, che nei prossimi giorni proveranno a raggiungere un compromesso con la Roma e portare a compimento l'operazione. Possibile accordo sulla base di 5 milioni di euro più bonus.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit