Inter

Adriano: "Al derby punto su Lautaro e Sanchez. Inzaghi? È un ottimo allenatore"

Stefano Bertocchi
Adriano Leite Ribeiro
Adriano Leite Ribeiro / STR/GettyImages
facebooktwitterreddit

Tra le pagine di Tuttosport oggi in edicola c'è spazio anche per una lunga intervista ad Adriano. L'Imperatore parla di Inter e si proietta verso il derby di sabato sera.

Pensa che l’Inter possa vincere il campionato e battere il Milan nel prossimo derby?
"La squadra nerazzurra anche quest’anno ha grandi possibilità di conquistare lo scudetto. Per quanto riguarda il match contro i rossoneri spero ovviamente che vincano i nerazzurri. Ma in una partita di questa importanza e così particolare, può succedere di tutto".

Chi sarà decisivo sabato? 
"Credo fermamente che Alexis Sanchez e Lautaro lasceranno il segno".

Oggi l’Inter è prima in classifica. Dopo le cessioni di Lukaku e Hakimi, se lo aspettava?
"In realtà sì, o comunque lo speravo. I nerazzurri hanno un'ottima squadra, composta da giocatori di valore, come Alexis Sanchez e Lautaro Martínez. Deve dire che ci sono davvero tanti calciatori forti".

Si può dire che l’Inter di Simone Inzaghi giochi meglio dell’Inter di Antonio Conte?
"Simone Inzaghi è un ottimo allenatore, così come lo è Antonio Conte. I risultati almeno, per il momento però, sono più favorevoli per Inzaghi".

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi / Nicolò Campo/GettyImages

L’Inter potrà anche battere il Liverpool in Champions League? E passare quindi il turno contro i Reds?
"Credo di sì: con impegno e dedizione i nerazzurri potranno diventare campioni d'Europa".

Suo figlio ha firmato per il Gremio. Crede che un giorno possa diventare più forte di lei e giocare per l’Inter?
"Sì, è una possibilità che non vedo l’ora possa concretizzarsi. Vederlo all’Inter sarebbe un onore, oltre che un’emozione fortissima. Possiede molto talento e lavora sodo. Sono sicuro che avrà una carriera brillante".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit