Juventus

Abbassamento del monte ingaggi e saldo in attivo: i conti della Juventus sul mercato

Stefano Bertocchi
Paul Pogba
Paul Pogba / Giuseppe Cottini/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'edizione odierna di Tuttosport fa i conti sul mercato della Juventus e sulle mosse in entrata e in uscita. Per ora il club bianconero è riuscito ad abbassare il monte ingaggi ricavando un saldo attivo tra acquisti e cessioni. Escludendo i bonus, finora il costo degli acquisti è quantificabile in 63,5 milioni mentre le uscite (anche in questo caso senza considerare i bonus) toccano i 90 milioni. Risultato: 26,5 milioni in attivo.

Bremer
Gleison Bremer / Jonathan Moscrop/GettyImages

La cessione di De Ligt è stata compensata dall’arrivo di Bremer (67 milioni incassati, 41 quelli investiti) e la cifra 'avanzata' è stata investita per Kostic. Poi sono arrivati a costo zero PogbaDi Maria, ma a loro potrebbe aggiungersi anche Depay. Cambiaso è stato pagato 9 milioni e poi girato al Bologna in prestito (inserendo Dragusin nella trattativa con il Genoa) e parte del tesoretto è arrivato anche dalla cessione di giocatori dell’Under 23 (come Brunori) e da quella di Mandragora alla Fiorentina.

Per abbassare il monte ingaggi sono andati via a fine contratto Dybala, Bernardeschi Chiellini, mentre Morata è tornato a Madrid, De Ligt è andato al Beyern e Ramsey ha divorziato con risoluzione contrattuale e buonuscita di 3,5 milioni a suo favore. "Dentro Pogba e Kostic, che al lordo possono sfruttare i benefici del decreto crescita, dentro Di Maria che è l’unica novità con ingaggio da massimo salariale, oltre a Bremer che ha uno stipendio nei parametri. Insomma, la strategia paga nel portafogli, ora i conti devono tornare anche in campo", chiosa TS.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit