Mondiali 2022

A 4 mesi da Qatar: 4 Top che non hanno mai giocato un Mondiale

Francesco Castorani
Gareth Southgate, Phil Foden
Gareth Southgate, Phil Foden / Chris Brunskill/Fantasista/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'Italia sarà assente, ma il Mondiale, al solito, offrirà uno spettacolo unico in cui vedremo combattere i migliori talenti del panorama calcistico attuale. Ognuno con la maglia della propria Nazionale, spesso con un ruolo diverso a livello di leadership o in campo, ma comunque nel palcoescenico più suggestivo, quello della competizione che si disputa ogni 4 anni.

Messi e l'Argentina, Neymar e il Brasile, Karim Benzema e la Francia, De Bruyne e il Belgio, Cristiano Ronaldo e il Portogallo, Harry Kane e l'Inghilterra. Sono tanti, troppi per limitarci a uno per Nazionale. C'è anche qualcuno, che per la giovane età o per la casualità degli eventi, non è mai riuscito a disputare il Mondiale. Ne abbiamo presi 4 all'esordio assoluto nella prossima edizione di Qatar 2022. Chi sono?

1. Phil Foden - Inghilterra

Phil Foden
Phil Foden / Shaun Botterill/GettyImages

L'esordio in Nazionale nel 2020 e la crescita esponenziale con Pep Guardiola. Con Southgate non ha un ruolo ben definito e già la passata estate il tecnico dei Tre Leoni lo ha relegato in panchina all'Europeo. Dopo l'ottima stagione appena conclusa potrebbe però ritagliarsi più spazio al suo primo Mondiale.

2. Kai Havertz - Germania

Kai Havertz
Kai Havertz / Laszlo Szirtesi/GettyImages

I tanti milioni spesi per lui dal Chelsea avevano fatto brontolare qualche scettico che l'ex Bayer ha messo subito a tacere con il protagonismo nelle notti della vittoria in Champions League. Con i tedeschi ha esordito dopo Russia 2018 e in 4 anni è diventato un titolare della Nazionale, giocando con continuità Europeo, Nations League e Qualificazioni Mondiali. È una delle armi più pericolose di Hansi Flick.

3. Vinicius Jr. - Brasile

Vinicius Junior
Vinicius Junior / Etsuo Hara/GettyImages

Una stagione pazzesca con il Real Madrid culminata con il doblete. L'esordio con la Seleçao nel 2020, la Copa America persa in Finale contro l'Argentina da subentrante e il posto da titolare nelle Qualificazioni Mondiali. Ora gli inamovibili di Tite in avanti sono due: Neymar e Vinicius Jr., con il blanco nella sua posizione e il "parigino" spostato al centro, ma chi sarà il terzo a fargli compagnia?

4. Virgil Van Dijk - Olanda

Virgil Van Dijk
Virgil van Dijk / BSR Agency/GettyImages

L'esplosione tardiva ai massimi livelli e l'esordio in Nazionale nel 2015, a 24 anni. Poi una serie di eventi sfortunati. La mancata qualificazione dell'Olanda a Russia 2018 e all'Europeo del 2016, e la rottura del crociato in concomitanza con quello più recente gli hanno impedito di disputare i tornei più importanti con la Nazionale di cui è capitano da 4 anni. Qatar 2022 sarà il primo Mondiale del difensore centrale più forte al mondo.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit