La ​Juventus ha vinto in rimonta contro la Lokomotiv Mosca. Maurizio Sarri, allenatore della formazione bianconera, ha commentato il successo odierno contro i russi, ai microfoni di Sky Sport. Ecco le sue dichiarazioni.​


E' stata una partita complicata.


"Problemi ne abbiamo avuti pochi, siamo andati sotto ma la situazione di intensità che fanno loro si è triplicata. Siamo stati bravi a non perdere la testa. Abbiamo preso dei rischi con tanti giocatori offensivi ma che alla lunga la partita si poteva mettere a posto era palese. Abbiamo fatto 28 tiri e creato 8 palle gol, da quando esiste la Champions abbiamo fatto il record di possesso palla e di supremazia territoriale. Nel secondo tempo abbiamo fatto bene, il rischio era di innervosirsi".


Era il momento ideale per vedere il tridente?


"La sensazione era che loro non avevano più le gambe per ripartire e allora abbiamo azzardato le tre punte più Rabiot in mezzo al campo, siamo stati ordinati".


Centralmente non riuscivate a entrare, i pericoli sono venuti principalmente con Cuadrado, non hai pensato di allargare il gioco anche a sinistra?


"Purtroppo il modulo ci porta a questo. Nel secondo tempo siamo andati a destra perché Paulo da trequartista si decentra sulla destra e siamo andati spesso in quella direzione".


Oggi forse non c'è stata quella cattiveria nell'andare a fare il pressing alto.


"Abbiamo preso gol su un lancio lungo del portiere, eravamo larghi con i difensori. Non abbiamo sbagliato approccio ma siamo stati più lenti, eravamo meno brillanti. Siamo stati monoritmo, siamo partiti a 10 all'ora e siamo finiti a 10 all'ora. Non eravamo brillanti. Stiamo giocando ogni 3 giorni, è normale avere qualche partita in cui sei meno brillante, penso rientri nella normalità. Se non prendiamo gol magari vinciamo 2-0 e non se ne accorge nessuno".


Il cambio dopo 3 minuti con Higuain a inizio secondo tempo: perché?


"Gonzalo ha chiesto 2-3 minuti per completare il riscaldamento".


Rivedremo il tridente?


"Quando ci sono i presupposti come stasera, sì. Ci saranno delle partite per cui in 90 minuti non ce lo possiamo permettere".


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A!