15 Paesi (compresa l'Italia) scrivono alla UEFA: nel mirino la Superlega

Omar Abo Arab
I loghi di UEFA e Superlega
I loghi di UEFA e Superlega / SOPA Images/GettyImages
facebooktwitterreddit

Dopo un periodo di relativa calma il tema Superlega è tornato nell'agenda calcio, dopo la decisione del Tribunale di Madrid che ha diffidato la UEFA dalle sanzioni ai club rimasti all'interno del progetto, vale a dire Juve, Real Madrid e Barcellona. Una decisione che non ha però fermato chi è contrario al nuovo torneo. Tra questi anche i governi di quindici Paesi dell'Unione Europea.

Aleksander Ceferin
Il presidente della UEFA Aleksander Ceferin / Alexander Hassenstein/GettyImages

Lo ha rivelato Politico, spiegando come i Paesi (tra cui Italia, Spagna, Francia, Portogallo, Danimarca e Islanda) abbiano scritto alla Corte di Giustizia dell'Unione Europea (proprio colei che dovrà pronunciarsi definitivamente sulla nascita della Superlega) presentando le loro osservazioni formali sulla futura possibilità di organizzare altri tornei al di fuori di quelli classici organizzati dalla Uefa.

I tre club superstiti avevano fatto ricorso alla stessa Corte in Lussemburgo sull'illiceità del monopolio che detengono la UEFA e la FIFA sul calcio. E se la sentenza darà ragione a Juve, Barça e Real Madrid... per il calcio potrà arrivare un vero e proprio terremoto.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit