Calciomercato

Le 10 trattative più calde e importanti di gennaio 2022 che coinvolgono la Serie A

Marco Deiana
Le 10 trattative più calde di gennaio 2022
Le 10 trattative più calde di gennaio 2022 / 90min Italia
facebooktwitterreddit

Tra pochi giorni partirà ufficialmente la sessione invernale di calciomercato. I vari dirigenti dei club si stanno già muovendo da tempo per cercare di sistemare le squadre in vista della seconda parte di stagione. Tanti i nomi in ballo, in un mercato che non prevede un gran giro di soldi. Si andrà avanti di fantasia e soprattutto sfruttando formule come il prestito con diritto di riscatto.

Ci sono club che dovranno rivoluzionare la squadra (o almeno ci proveranno), altri che invece dovranno solamente aggiustare un po' la rosa e altri che staranno a guardare senza muovere un dito o a caccia dell'affare giusto. Detto ciò, queste sono invece le 10 trattative che probabilmente infiammeranno il mese di gennaio in Italia.

1. Mauro Icardi

Mauro Icardi
Mauro Icardi / Xavier Laine/GettyImages

Ritorno di fiamma tra la Juventus e Mauro Icardi. Il suo nome è stato spesso accostato al club bianconero, già dai tempi nerazzurri. Ora è al Paris Saint-Germain e con tre mostri sacri davanti, lo spazio a disposizione è quello che è.

Alla Juventus manca un centravanti cinico sotto porta. Se due più due fa quattro, Icardi è l'uomo ideale per i bianconeri. C'è da superare la resistenza dei parigini, che non vorrebbe svendere il calciatore ma... non si dispererebbe in caso di addio.

2. Gleison Bremer

Gleison Bremer
Gleison Bremer / Stefano Guidi/GettyImages

Finalmente dopo qualche anno le big italiane si accorgono di Gleison Bremer. Il capitano del Torino (in assenza di Belotti) è finito nel mirino di Milan e Napoli.

I rossoneri devono sostituire l'infortunato Kjaer, i partenopei invece lo vorrebbero per sopperire alla cessione di Manolas. C'è un piccolo dettaglio: il Torino, almeno a gennaio, non vorrebbe cederlo.

3. Weston McKennie

Weston McKennie
Weston McKennie / Nicolò Campo/GettyImages

Ancora non si è capito il ruolo di McKennie all'interno della Juventus. Allegri con lui usa il metodo del bastone e della carota. Per il tipo di caratteristiche non vorrebbe privarsene, ma in caso di cessione non si legherebbe ai cancelli della Continassa.

Il carattere fumantino male si sposa con il DNA bianconero. Il Tottenham di Conte è sulle sue tracce. Nella sede juventina aspettano un'offerta concreta.

4. Dejan Kulusevski

Dejan Kulusevski
Dejan Kulusevski / Francesco Pecoraro/GettyImages

Acquistato dall'Atalanta, via Parma, per circa 40 milioni di euro, il giovane Dejan Kulusevski non ha rispettato pienamente le aspettative e la Juventus potrebbe sacrificarlo per esigenze di bilancio, o semplicemente per finanziare un acquisto in entrata (Icardi?).

Sulle tracce dello svedese c'è l'Arsenal, pronta a fare carte false pur di portarlo a Londra.

5. Nahitan Nandez

Nahitan Nandez
Nahitan Nandez / Alessandro Sabattini/GettyImages

Da sei mesi il suo procuratore spinge per una cessione. Si parla di vecchie promesse del patron rossoblù Giulini. Non rispettate. E il suo nome torna di moda in casa Inter a pochi passi dall'apertura del mercato di gennaio.

In caso di cessione di Vecino, il nome del suo connazionale Nandez tornerebbe di diritto sul taccuino della dirigenza nerazzurra. Ma occhio alle richieste sarde: niente prestiti con diritto di riscatto. Serve cash. E suonano le sirene inglesi, lì dove non manca la liquidità.

6. Borja Majoral

Borja Mayoral
Borja Mayoral / Getty Images/GettyImages

L'avventura di Borja Mayoral nella Capitale è una continua montagna russa. Riserva di Dzeko con Paulo Fonseca in panchina, con spazio in Europa. L'arrivo di José Mourinho, insieme a quelli di Abraham e Shomurodov hanno chiuso il poco spazio a sua disposizione, tanto da finire anche in tribuna.

Poi la nuova fiammata, che lo porta nuovamente nelle grazie dello Special One. La Fiorentina spinge per averlo subito (in previsione di un addio, a gennaio o a giugno) di Vlahovic.

7. Luis Alberto

Luis Alberto
Luis Alberto / Ivan Romano/GettyImages

In rotta con Maurizio Sarri, per Luis Alberto potrebbe essere giunto il momento di dire addio alla Lazio. Ma Lotito è un osso duro, ma soprattutto, si priverà mai di un calciatore come lo spagnolo a campionato in corso?

L'ex Liverpool, nonostante il rapporto con il mister, è tra i più positivi. Eppure l'impressione è che davanti ad un'offerta importante, potrebbe arrivare la cessione. Sarà un nome caldo per tutto il mese di gennaio.

8. Dusan Vlahovic

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic / Gabriele Maltinti/GettyImages

Andrà via a gennaio o a giugno? Dusan Vlahovic ad inizio stagione ha comunicato alla Fiorentina la sua intenzione di lasciare il club quanto prima. Difficile la viola si priverà del suo bomber a campionato in corso, in una stagione che potrebbe riportare la squadra in Europa.

Ma il mercato è imprevedibile e il suo nome sarà bollente per tutto il mese di gennaio. Difficile ipotizzare una sua cessione alla Juventus, più probabile all'estero. Ma i tifosi viola sperano di poter esultare per i suoi gol almeno fino al termine della stagione.

9. Francesco Acerbi

Francesco Acerbi
Francesco Acerbi / Ivan Romano/GettyImages

La rottura tra Francesco Acerbi e la tifoseria della Lazio potrebbe portare ad un clamoroso addio a gennaio. Il centrale difensivo biancoceleste è uno dei pilastri della squadra ma l'ambiente pesante nei suoi confronti potrebbe fare la differenza, anche se il difensore ha confermato la volontà di rimanere nella Capitale a tutti i costi.

Il calciatore non avrebbe grosse difficoltà a trovare una squadra già a gennaio. Ma la Lazio prima dovrebbe cercare un sostituto.

10. Marash Kumbulla

Marash Kumbulla
Marash Kumbulla / Gualter Fatia/GettyImages

Il centrale difensivo della Roma è al centro di diverse voci di mercato. Il giocatore non ha mai trovato continuità con Mourinho e quindi potrebbe lasciare la Capitale. Sul calciatore è forte l'interesse del Napoli, che pensa a lui per sostituire Manolas.

Occhio però anche al Milan, che deve trovare un centrale difensivo per sopperire all'assenza di Kjaer, infortunato fino al termine della stagione.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit