Football Manager 2023

10 sfide per la tua prossima carriera su Football Manager 2023

Marco Deiana
Football Manager 2023: 10 sfide per la carriera
Football Manager 2023: 10 sfide per la carriera /
facebooktwitterreddit

Se c'è una caratteristica bella di Football Manager è la possibilità di inventarsi nuove sfide per rendere più difficoltose le proprie carriere. Poi va beh, c'è chi come il sottoscritto fatica a vincere il campionato con una semi-big, ma questi sono dettagli. I giocatori di FM si dividono in due categorie: chi sceglie la squadra e gioca una carriera normale, seguendo le semplici indicazioni del club, e chi invece si inventa nuovi obiettivi per rendere più accattivante la carriera.

Per questi ultimi abbiamo alcune sfide da lanciarvi. Poi starà a voi decidere quale portare a casa o semplicemente ignorare i nostri consigli. Non ci offendiamo. Queste sono le nostre 10 sfide per la tua carriera su Football Manager 2023.

1. La sfida del Pentagono

Sfida classica ma per niente facile. Lo scopo di questa sfida è vincere la Champions League nei cinque Continenti: Europa, Nord America, Sud America, Africa e Asia.

Devi iniziare la tua carriera senza esperienza e con le statistiche manageriali al minimo, e puoi spostarti da un club all'altro solo facendo domanda per un lavoro. Quindi non solo devi vincere trofei ma devi crescere la tua reputazione abbastanza da convincere altri club ad assumerti.

2. Il gigante dormiente

In tutta Europa troverai diversi club che un tempo hanno fatto la storia della propria nazione e che aspettano il tuo arrivo per ritorno ai fasti di un tempo.

Per esempio in Inghilterra c'è il Sunderland da rilanciare. In Francia possiamo provare a riportare in auge squadre come Bordeaux e Saint-Etienne.

In Germania ci sono club come Kaiserslautern e Schalke 04 che vorrebbero tornare a vincere. In Spagna sarebbe carino rilanciare la storia calcistica di Malaga e Deportivo la Coruna.

E in Italia? Beh, c'è un Parma in Serie B da riportare ai vertici del calcio italiano, così come diverse società della cadetteria come Cagliari, Genoa e Palermo.

Queste società hanno bisogno di stabilizzazione. Il tuo obiettivo sarà riportare questi club nel punto più alto possibile, magari riportando qualche trofeo nelle loro bacheche.

3. Dalle stalle alle stelle

Dalla serie più bassa a quella più alta.

Prova a lanciarti in una carriera portando una squadra dalla divisione più bassa di quel Paese fino alla massima divisione. Per esempio in Inghilterra si può iniziare dalla sesta stagione, forse più facile in Italia partendo dalla terza divisione (la Serie C).

Il tuo dovrò essere un progetto a lungo termine. Se ti serve qualche difficoltà aggiuntiva, potrebbe mettere come obiettivo quello di fare un salto dopo l'altro senza rimanere per due anni di fila nella stessa divisione.

4. Affidare tutto al Direttore Sportivo

Consegna tutte le mansioni al tuo Direttore Sportivo e lascia che sia lui a decidere tutto per te.

D'altronde inizialmente puoi anche decidere il Direttore Sportivo, così potrai scegliere uno più vicino alla tua idea di calcio. Ma attenzione: sarà sempre lui a firmare i contratti sui rinnovi, sugli acquisti e sulle cessioni.

Poi se vuoi rendere tutto ancora più complicato potresti lasciare la decisione di trovare un direttore sportivo al presidente. E qui potresti trovarti davanti un diesse non affine alle tue idee.

5. Il settore giovanile

Questa sfida è ideale se portata avanti con una piccola società. Naturalmente l'obiettivo è quello di avere una rosa ricca di giocatori usciti fuori dal settore giovanile. Per arrivare a questo obiettivo si possono prendere diverse strade.

Potresti investire nelle strutture giovanili della squadra, nel reclutamento e nel responsabile del vivaio. Sicuramente tre pezzi fondamentali per crescere dei campioni nel settore giovanile.

Oppure potresti affidarti a osservatori per trovare giocatori talentuosi e giovani da inserire nel vivaio prima di lanciarli in prima squadra. L'obiettivo è farli diventare "cresciuti nella tua squadra", una volta raggiunto ciò, hai fatti alla grande il tuo lavoro.

6. Abbattere il Re

Alcuni campionati europei (e non solo) sono ormai in mano ad un singolo club. Il più noto è il Bayern Monaco che ha vinto ben dieci Bundesliga consecutive, ma ci sono tanti altri campionati a senso unico.

Il Ludogorets per esempio vanta undici campionati consecutivi vinti in Bulgaria, la Stella Rossa punta al sesto titolo di fila in Serbia e la Dinamo Zagabria ha vinto 16 degli ultimi 17 campionati croati.

Scegli uno di questi campionati e impedisci al favorito di vincere il campionato. Forse è facile, ma chissà... sta a te rendere più complicata la sfida.

7. L'FC Vaduz in Champions League

Il Vaduz è una squadra del Liechtenstein che disputa però il campionato svizzero e, sebbene sulla carta possa sembrare intrigante, le difficoltà che si celano dietro una carriera del genere su Football Manager 2023 sono enormi.

Per esempio, per il regolamento UEFA il Vaduz non può qualificarsi per le competizioni europee a seconda del risultato che ottiene nel campionato svizzero. La loro unica possibilità è disputare la Conference League grazie alla vittoria della Coppa del Liechtenstein, impresa non difficile.

Cosa devi fare per partecipare alla Champions League? Facile facile. Qualificarti per la Conference League, vincerla, ottenere quindi il pass per l'edizione successiva di Europa League, vincerla e quindi qualificarsi automaticamente alla fase a gironi dell'edizione successiva della Champions League.

8. Una squadra di "bambini"

Una squadra di giovani difficilmente può vincere nel calcio d'oggi. Certo, ma noi stiamo parlando di Football Manager, dove l'impossibile diventa possibile.

Stabilisci un limite d'età - si può fare 21 anni - e costruisci una rosa con giocatori al di sotto di questa età (in modo da non dover cambiare tutta la rosa ogni anno). Una volta che superano i 21 anni sarai obbligato a vendere i calciatori o metterli fuori rosa. Naturalmente dovrai anche vincere qualche trofeo.

9. La squadra di "figli d'arte"

Alcuni dei personaggi che hanno fatto la storia del calcio (ma anche meno) hanno dei figli su Football Manager 2023. La tua sfida sarà quella di creare una squadra di successo con i figli d'arte.

Ci vorranno alcune ricerche ma vedrai che ci sono diversi giocatori - forti o meno - con un padre con un passato importante nel calcio nazionale o internazionale.

Per rispettare le regole del campionato o della coppa europea, potrai comprare altri calciatori per superare l'ostacolo Liste (UEFA), ma in campo dovrai mandare più figli d'arte possibile.

10. Una squadra di "vecchi"

Se si può creare una squadra di giovani, perché invece non creare una squadra di vecchi?

Possiamo ipotizzare un'età minima in 33-34 anni. La sfida sarà cedere tutti i giocatori più giovani e investire il ricavato in giocatori ormai vicini al ritiro. Stai attento, potresti ritrovarti con calciatori pronti a ritirarsi da un momento all'altro.

E occhio alla condizione fisica, forse dovrai preparare una tattica poco sfiancante per i tuoi calciatori, sempre se vuoi giocare tutti i 90' di gioco.

facebooktwitterreddit