Liste

I 10 proprietari di club italiani più ricchi al mondo

Alessio Eremita
Apr 7, 2021, 6:38 PM GMT+2
Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi | AM POOL/Getty Images
facebooktwitterreddit

La rivista Forbes ha stilato la classifica degli imprenditori più ricchi del mondo nel 2021. Folta la presenza di persone legate al calcio, ma per leggere il nome del primo proprietario di un club italiano bisogna scorrere oltre la trecentesima posizione. Da Silvio Berlusconi a Zhang Jindong e John Elkann: ecco la top 10 tricolore.

10. Enrico Preziosi, 1,1 miliardi – Genoa

Enrico Preziosi
Enrico Preziosi | Pier Marco Tacca/Getty Images

Enrico Preziosi detiene le quote di maggioranza del Genoa dal luglio 2003, con la retrocessione in C1 della squadra rossoblù. Inizia la risalita verso la massima categoria e raggiunge l'apice della avventura in Liguria con l'accesso all'Europa League grazie all'allenatore Gian Piero Gasperini. Il rapporto con i tifosi è da tempo logoro e la rottura non è più rimarginabile, tanto da spingere Preziosi a cercare nuovi acquirenti per il Genoa.

9. Antonio Percassi, 1,3 miliardi – Atalanta

Antonio Percassi
Antonio Percassi | Alessandro Sabattini/Getty Images

Antonio Percassi assume la presidenza dell'Atalanta nel 1991 dopo la morte di Cesare Bortolotti, fino al 1994. Torna a capo della società nerazzurra nel 2010, succedendo ad Alessandro Ruggeri, iniziando un progetto capace di portare la Dea nell'Olimpo del calcio internazionale e per la prima volta in Champions League.

8. John Elkann, 2 miliardi – Juventus

John Elkann
John Elkann | Stefano Guidi/Getty Images

John Elkann è presidente e amministratore delegato di Exor, azienda che annovera tra i propri investimenti anche la Juventus, il cui numero uno è Andrea Agnelli. Sotto il suo mandato, la società bianconera inizia un ciclo vincente: si ricordano soprattutto i nove Scudetti conquistati consecutivamente.

7. Renzo Rosso, 3,3 miliardi – Vicenza

Renzo Rosso
Renzo Rosso | Pier Marco Tacca/Getty Images

Lo stilista e imprenditore Renzo Rosso è a capo del L.R. Vicenza dal maggio 2018, a seguito del fallimento della precedente gestione. Dopo tre anni di assenza, la società biancorossa torna in Serie B vincendo il campionato di C sotto la guida di Domenico Di Carlo.

6. Dan Friedkin, 4,1 miliardi – Roma

Dan Friedkin
Dan Friedkin | Vivien Killilea/Getty Images

Dan Friedkin rileva la Roma dall'imprenditore James Pallotta il 6 agosto 2020, dopo mesi e mesi di trattative (l'86,6% delle quote complessive societarie appartiene ora al Friedkin Group. La nomina a presidente e proprietario viene sancita il 17 agosto dello stesso anno per un totale di 591 milioni di dollari.

5. Paul Singer, 4,3 miliardi – Milan

Paul Singer
Paul Singer | Thos Robinson/Getty Images

Paul Singer è succeduto a Yonghong Li alla presidenza del Milan il 10 luglio 2018, annunciando un investimento di 50 milioni di euro per ristabilizzare le finanze del club. Nei mesi successivi sono stati versati altri soldi per estinguere gli ultimi debiti rimasti. I rossoneri hanno avviato un progetto low cost basato su acquisti in prospettiva e rivalutazione del brand. Dopo anni, il club potrebbe tornare in Champions League grazie all'ottimo lavoro svolto da Stefano Pioli in panchina.

4. Joey Saputo, 5,7 miliardi – Bologna

Joey Saputo
Joey Saputo | Minas Panagiotakis/Getty Images

Entra nell'organigramma del Bologna nell'ambito dell'operazione guidata da Joe Tacopina, proprietario dal 14 ottobre 2014. A seguito delle dimissioni dello stesso Tacopina, Joey Saputo resta alla guida del club rossoblù a partire dal 20 settembre 2015.

3. Rocco Commisso, 7,2 miliardi – Fiorentina

Rocco Commisso
Rocco Commisso | Gabriele Maltinti/Getty Images

Rocco Commisso rileva la Fiorentina dalla famiglia Della Valle il 6 giugno 2019. L'imprenditore italo-statunitense ha presentato un progetto ambizioso che, però, non ha ancora trovato la piena realizzazione. Tra l'incubo retrocessione e i paletti per il restyling dello stadio Franchi, l'unica nota positiva è la costruzione del centro sportivo Viola Park.

2. Zhang Jindong, 7,4 miliardi – Inter

Zhang Jindong
Zhang Jindong | Pier Marco Tacca/Getty Images

Zhang Jindong ha acquisito le quote di maggioranza dell'Inter il 28 giugno 2016, mediante il Suning Holdings Group, per il valore di 128 milioni di euro. A distanza di cinque anni, i nerazzurri potrebbero vincere il primo trofeo della gestione Zhang, ossia lo Scudetto, sotto la gestione tecnica di Antonio Conte.

1. Silvio Berlusconi, 7,6 miliardi – Monza

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi | Pier Marco Tacca/Getty Images

Silvio Berlusconi è diventato il proprietario del Monza in 28 settembre 2018, tramite Fininvest, Il progetto triennale prevede il raggiungimento della Serie A dalla terza divisione italiana.

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.

facebooktwitterreddit