Serie A

Le 10 peggiori squadre ad aver partecipato alla Serie A

Andrea Gigante
Serie A
Serie A / Insidefoto/GettyImages
facebooktwitterreddit

Ogni volta che la Serie A arriva a metà del suo percorso, si possono iniziare a intravedere i primi trend. Sappiamo quali squadre possono ambire allo scudetto, quelle che si dovranno accontentare di un posto in Europa League e infine quali saranno i club che rischieranno la retrocessione fino all'ultima giornata.

Bene, quando nel campionato italiano giocavano queste squadre, sapevamo già a gennaio che sarebbero retrocesse.

10. Bari 2010-2011

Andrea Masiello
Andrea Masiello / Giuseppe Bellini/GettyImages

Nell'annata 2010/11 il Bari di Ventura non riuscì a ripetere il bel campionato della stagione precedente. Anzi, i galletti misero assieme la miseria di 24 punti, piazzandosi all'ultimo posto. Ciò che macchiò la retrocessione fu però lo scandalo calcioscommesse che, tra i numerosi condannati, vide Andrea Masiello finire in carcere.

Formazione tipo: Gillet; Masiello, Belmonte, Rossi, Parisi; Gazzi, Almiron, Donati; Huseklepp, Rudolf, Ghezzal.

9. Pistoiese 1980-1981

All'inizio degli anni '80, la Pistoiese risultò una delle squadre più deludenti della storia della Serie A. Con sole 6 vittorie, i toscani totalizzarono solo 16 punti (i successi valevano ancora 2 punti anziché 3) tornandosene dritti dritti in cadetteria.

Formazione tipo: Mascella; Borgo, Marchi, Lippi, Bellugi; Benedetti, Agostinelli, Paganelli, Danuello; Frustalupi, Chimenti.

8. Treviso 2005-2006

Il Treviso riuscì a partecipare alla Serie A 2005/06 grazie al fallimento del Genoa e i presupposti per un campionato disastroso c'erano tutti. I veneti si fermarono a quota 21 punti, ottenuti grazie ad appena 3 vittorie e 12 pareggi.

Formazione tipo:  Zancopé; Dellafiore, Cottafava, Viali; A. Filippini, E. Filippini, Parravicini, Dossena; Pinga; Reginaldo, Fava Passaro.

7. Ascoli 2006-2007

Mentre il Treviso retrocedeva in malo modo, l'Ascoli disputava una buona stagione. Tuttavia l'anno seguente anche i marchigiani andarono incontro a un triste destino. Con sole 5 vittorie e 27 punti totali si piazzarono al 19° posto e scesero di categoria.

Formazione tipo: Pagliuca; Vastola, Nastase, Cudini, Minieri: Fini, Boudianski, P. Zanetti. Guberti: Bjelanovic, Soncin.

6. Como 2002-2003

Como v Ascoli - Serie B
Como / Giuseppe Cottini/GettyImages

Il Como si presentò alla Serie A 2002 con la nomea da Cenerentola, visto che veniva dal doppio salto dalla Lega Pro. Tuttavia, la loro favola venne bruscamente interrotta da quei soli 24 punti che valsero l'ultimo posto in classifica, frutto.

Formazione tipo:  Brunner; Juarez, Stellini, Tomas; Binotto, Cauet, Allegretti, Pecchia, Music; Carbone, Caccia.

5. Lecce 1993-1994

La squadra ad aver raccolto meno punti in un intero campionato è il Lecce che nella stagione 1993/94 totalizzò solo 3 vittorie e 2 pareggi (11 punti). Per spezzare una lancia in favore dei salentini, possiamo però dire che la Serie A era ancora composta da solo 18 squadre.

Formazione tipo: Gatta; Trinchera, Padalino, Ceramicola, Biondo; Notaristefano, Gerson, Melchiori, Gazzani; Ayew, Baldieri.

4. Brescia 1994-1995

Dopo il Lecce, l'anno seguente un destino altrettanto tragico capitò al Brescia che nel 1994/95 racimolò solo 12 punti frutto di 2 vittorie e 6 pareggi. Le Rondinelle furono sia il peggior attacco sia la peggior difesa del campionato con 18 gol fatti e ben 65 subiti.

Formazione tipo: Ballotta; Bonometti, Baronchelli, Adani, Giunta; Sabau, Corini, Gallo; Schenardi; Neri, Cadete.

3. Pescara 2012-2013

Mattia Perin
Mattia Perin / Giuseppe Bellini/GettyImages

A pochi mesi dall'inizio della Serie A, il Pescara perse alcuni prezzi pregiati, protagonisti della promozione targata Zdenek Zeman, che fu proprio il primo ad andarsene. A distanza di tempo ci chiediamo se con Immobile, Verratti e Insigne gli abruzzesi fatto più dei 22 punti che alla fine totalizzarono.

Formazione tipo: Perin; Balzano, Terlizzi, Bianchi Arce, Modesto; Rizzo, D'Agostino, Bjarnason; Celik, Caraglio, Weiss.

2. Reggiana 1996-1997

Nel 1996/97 la Reggiana vinse solo 2 partite, finendo il campionato all'ultimo posto in classifica. Il dato più curioso riguardava però l'enorme numero di pareggi: ben 13!

Formazione tipo: Ballotta; Hatz, Grun, Beiersdorfer; Schenardi, Pedone, Mazzola, De Napoli; Simutenkov, Valencia, Parente.

1. Ancona 2003-2004

L'ultima volta che abbiamo visto l'Ancona in Serie A non è andata benissimo. I marchigiani chiusero il campionato all'ultimo posto, totalizzando 13 punti, frutto di 2 vittorie e 7 pareggi.

Formazione tipo: Hedman; Bolic, Bilica, Milanese; Sommese, Andersson, D. Baggio, Di Francesco; Pandev; Jardel, Ganz.


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit