Milan

Rilancio in campo e rinnovo: la doppia missione di Romagnoli

Stefano Bertocchi
Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli / Marco Luzzani/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il grave infortunio di Simon Kjaer, costretto a terminare in anticipo la stagione, rilancia Alessio Romagnoli. Il difensore del Milan, che oggi partirà dal 1' al fianco di Tomori nel match contro la Salernitana, punta ora al rilancio in campo e al rinnovo di contratto, con l'attuale accordo che andrà in scadenza il 30 giugno 2022.

Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli / Nicolò Campo/GettyImages

In questa stagione l'ex Roma ha totalizzato 13 presenze totali, di cui ben 10 partendo dall’inizio. Anche se appare evidente che nella maggior parte dei casi è successo soprattutto per le esigenze di turnover di Pioli. Lo scenario adesso cambia con l'uscita di scena del danese, che porta di nuovo Romagnoli ad essere considerato un titolare.

Secondo quanto scrive oggi Tuttosport, il Milan si aspetta delle risposte in campo e fuori dal suo capitano. Il giocatore sembra intenzionato a restare a Milano, ma per prolungare l'accordo dovrà accettare un abbassamento dell’attuale ingaggio: i discorsi con l'agente Mino Raiola sono stati avviati e c’è ottimismo, ma serviranno nuovi faccia a faccia per arrivare alla famosa fumata bianca e continuare l'avventura con il Diavolo.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit