Milan

Problemi per la cessione del Milan: "Incombono grane giudiziarie"

Alessio Eremita
Paul Singer, Gordon Singer
Paul Singer, Gordon Singer / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Emergono nuovi problemi per il Milan. Oltre ai rallentamenti sul mercato dovuti al rinnovo contrattuale tardivo di Paolo Maldini e Frederic Massara - ma anche a un budget limitato -, la società rossonera è al centro del passaggio di proprietà dal fondo Elliott a RedBird Capital di Gerry Cardinale. Il closing dovrebbe avvenire nel mese di settembre, con il pagamento dell'ultima tranche di 300 milioni di euro. Tuttavia, secondo quanto riportato dall'edizione odierna de La Repubblica, i fantasmi del passato tornano ad alleggiare dalle parti di Casa Milan e potrebbero contrastare il buon esito della trattativa.

FBL-ITA-SERIEA-AC MILAN
Milan / PIERO CRUCIATTI/GettyImages

Il Tribunale del Lussemburgo ha garantito a Yonghong Li, vecchio proprietario del Milan, il congelamento di 364 milioni di euro in tasca a Elliott, il quale si opporrà in appello. Anche Blue Sky ha avviato azioni legali in Lussemburgo e negli Stati Uniti, in quanto il valore del club rossonero sarebbe stato stimato al ribasso circa quattro anni fa. All'interno della società filtra comunque ottimismo, con il closing non ritenuto a rischio. Si preannuncia un mese intenso per le sorti societarie del Milan.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit