Inter

PIF-Inter, nessuna trattativa: resta valida solo un'operazione

Alessio Eremita
Inter
Inter / Mattia Ozbot/GettyImages
facebooktwitterreddit

Torna d'attualità il tema legato alla cessione dell'Inter. A seguito dei rumors usciti dopo la partita di Champions League contro il Bayern Monaco, i tifosi nerazzurri stanno seguendo con grande interesse gli sviluppi di una vicenda che potrebbe portare al cambio di proprietà: Suning avrebbe dato il via libera alla vendita del club a fronte di un'offerta pari a 1,2 miliardi di euro. Stando a quanto riportato da fcinternews.it, però, al momento non c'è in ballo alcune trattativa con potenziali acquirenti. Tantomeno una due diligence in corso.

Smentite, dunque, le voci che accostavano nuovamente il fondo PIF all'Inter. Sono stati registrati alcuni sondaggi dagli Stati Uniti, ma nulla di concreto. L'unica operazione valida è il prestito da restituire a Oaktree con scadenza nel 2024. Se l'Inter non verserà la somma dovuta entro tale data, le quote societarie passeranno nelle mani dell'azienda proprio come accadrebbe per il Milan (accordo Elliott-RedBird).


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit