Serie A

Nuovo stadio, Milan e Inter congelano il progetto: spuntano tre alternative

Stefano Bertocchi
Paolo Scaroni e Giuseppe Marotta
Paolo Scaroni e Giuseppe Marotta / Emilio Andreoli/GettyImages
facebooktwitterreddit

La costruzione del nuovo stadio di Inter e Milan rischia di complicarsi. Come riporta oggi il Corriere della Sera, infatti, i due club avrebbero momentaneamente congelato la trattativa con il Comune di Milano e messo in standby la realizzazione del progetto definitivo del 'Nuovo San Siro'.

Giuseppe Sala
Giuseppe Sala / Pietro D'Aprano/GettyImages

La presa di posizione è stata spinta dai tanti ostacoli trovati finora sul cammino, nonostante il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, abbia ripetuto più volte di aver preso una decisione anche se il dibattito pubblico verrà affrontato. Nel frattempo Inter e Milan hanno però deciso di guardarsi intorno alla ricerca di un piano B, dove spiccano tre aree tutte e tre fuori dal capoluogo lombardo.

Una è quella legato all'ex area Falck a MilanoSesto, mentre le altre due alternative sono quelle di Segrate e San Donato. Il piano A resta comunque San Siro, "ma se le squadre dovessero trovare un’alternativa che permetta di sveltire i tempi oltre che abbattere i costi come quelli collegati alla mancata demolizione del Meazza o la realizzazione del nuovo tunnel sotterraneo, la situazione potrebbe capovolgersi" si legge sulle pagine del quotidiano.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit