Milan, Ibrahimovic nello spogliatoio del "suo" Hammarby: violate le norme anti-Coronavirus?

Milo Zatti
Jun 15, 2020, 6:59 PM GMT+2
FBL-SWE-ITA-HAMMARBY-IBRAHIMOVIC
FBL-SWE-ITA-HAMMARBY-IBRAHIMOVIC | JONATHAN NACKSTRAND/Getty Images
facebooktwitterreddit

Domenica scorsa l'attaccante del Milan Zlatan Ibrahimovic ha assistito alla Tele2 arena di Stoccolma al vincente esordio in campionato del "suo" Hammarby contro l'Ostersund per 2-0. La visita dell'asso rossonero ha scatenato parecchie polemiche in Svezia perchè il giocatore del Milan, socio al 25% della compagine svedese avrebbe violato i protocolli di sicurezza anti-Coronavirus. Infatti, come ammesso dallo stesso presidente del club, Richard von Yxkull, Ibra sarebbe entrato nello spogliatoio per fare i complimenti ai ragazzi con i quali si era allenato durante il periodo della quarantena.

Il problema è che secondo i protocolli di sicurezza, l'ingress negli sposgliatoi non è consentito a nessuno al di fuori di calciatori e staff tecnico. Questa visita lampo del giocatore autorizzata dal Milan alimenta le voci di mercato riguardo ad un possibile trasferimento dell'attaccante svedese all'Hammarby a fine stagione. Per il monemento la data più importante rimane quella di mercoledi prossimo quando il giocatore si sottoporrà ad un esame di controllo per vedere come procede il recupero allo stiramento del polpaccio.

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo e della Serie A.

facebooktwitterreddit