Milan

Il Milan dimezza il passivo a bilancio: rosso di 96 milioni di euro

Alessio Eremita
Paolo Maldini, Frederic Massara
Paolo Maldini, Frederic Massara / Nicolò Campo/Getty Images
facebooktwitterreddit

Il Milan ha chiuso il bilancio 2020/21 con un passivo di 96,4 milioni di euro, registrando così un netto miglioramento rispetto al risultato negativo di 194,6 milioni di euro risalente al primo esercizio post Coronavirus. Come riferito da Calcio e Finanza, si tratta dunque di cifre dimezzate, considerando i ricavi scesi a 192 milioni di euro e i costi saliti a 378 milioni di euro. Inoltre, non sono presenti debiti nei riguardi delle banche. I risultati strepitosi conquistati sul campo dalla squadra di Stefano Pioli sono andati di pari passo con il lavoro svolto dietro la scrivania dalla dirigenza rossonera.

Spezia Calcio v Ac Milan - Serie A
Milan / MB Media/Getty Images

Le società di Serie A stanno comunque cercando di invertire la rotta, cambiando anche il sistema che regna sul mondo del calcio per aumentare i guadagni e ridurre le spese. In Italia, però, gli unici club ad avere uno stadio di proprietà sono Juventus, Sassuolo, Atalanta e Udinese. Soltanto quattro su venti.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit