Juventus

McKennie sospeso dalla federazione USA per violazione del protocollo Covid

Weston McKennie
Weston McKennie / Jonathan Moscrop/Getty Images
facebooktwitterreddit

"Sfortunatamente sono stato sospeso per la partita a causa di una violazione del protocollo Covid della squadra. Chiedo scusa per le mie azioni e spero di tornare presto in gruppo". Con questo messaggio pubblicato sulla sua pagina Instagram, Weston McKennie conferma la sospensione ricevuta dalla Federazione degli Stati Uniti dall'ultima gara con la nazionale a causa di un comportamento contro il protocollo Covid.

Il comportamento fuori dal campo di McKennie continua a far discutere. Come riportato da calciomercato.com, il centrocampista ex Schalke 04 è stato messo sul mercato dalla Juventus proprio per il suo carattere. Il club bianconero infatti ha valutato a lungo una sua cessione nel corso della sessione estiva e se fosse arrivata l'offerta giusta, lo statunitense avrebbe lasciato Torino.

McKennie era anche uno dei protagonisti della festa/cena organizzata a Torino in compagnia di altri calciatori della Juventus, violando anche in quel caso le normative anti-Covid presenti in Italia.

facebooktwitterreddit