Serie A

Mancini: "Rivelazioni? Credo in Zaniolo e Scamacca. Balotelli? Tutti devono sperare"

Alessio Eremita
Roberto Mancini
Roberto Mancini / Claudio Villa/GettyImages
facebooktwitterreddit

Roberto Mancini ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di SportWeek soffermandosi sulla Nazionale italiana e quali calciatori potrebbero fare la differenza in vista degli spareggi mondiali. Ecco le dichiarazioni del commissario tecnico azzurro.

SORPRESE DELLA SERIE A - "Dico Zaniolo e Scamacca: spero che possono essere loro i giocatori rivelazione del prossimo anno. Inutile dire che solo lavorando raggiungeranno obiettivi importanti. Balotelli? La speranza di giocare in Nazionale ce l’hanno tutti e tutti devono averla, ci mancherebbe altro. Non sono esclusi degli inserimenti, giocatori nuovi".

Roberto Mancini coach of Italy and the italian players...
Italia / Insidefoto/GettyImages

GRUPPO AZZURRO - "Piano piano ho imparato a conoscere tutti i ragazzi e sono stati tutti bravi, i più giovani che son cresciuti molto velocemente: Locatelli ha fatto un grande Europeo, ma anche Berardi, Pessina. E i meno giovani, per quello che hanno dato. Io ho preso sempre come modello Chiellini, che ha 38 anni ed è ancora un giocatore importante in campo e fuori, un grande esempio per i ragazzi".

INSIGNE AL TORONTO - "Adesso gioca nel Napoli e ci giocherà sino a giugno. Non so cosa accadrà, il campionato del mondo è comunque a novembre, abbastanza vicino…".


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit