Milan

Maldini-Milan, il rinnovo è arrivato ma senza ruolo 'alla Marotta': i dettagli

Stefano Bertocchi
Paolo Maldini
Paolo Maldini / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Alla fine il tanto atteso rinnovo è arrivato: Paolo Maldini e Ricky Massara hanno prolungato i rispettivi accordi con il Milan per altri due anni. Come riporta la Gazzetta dello Sport, la questione principale della trattativa è stata soprattutto quella legata alla divisione dei poteri tra area tecnica e vertici aziendali.

Paolo Maldini
Paolo Maldini / Nicolò Campo/GettyImages

Alla fine l'ex capitano è riuscito ad ottenere quello che voleva, ovvero una maggiore autonomia che gli permetterà di essere protagonista delle scelte importanti, anche se l'ultima parola spetterà sempre all'ad Ivan Gazidis.

Maldini - aggiunge invece il Corriere della Sera nella sua edizione odierna - avrebbe voluto avere un ruolo simile a quello ricoperto dal collega Giuseppe Marotta all'Inter: l'ex capitano del Diavolo ambiva ad un ruolo di amministratore delegato dell'area tecnica con ampia autonomia, tanto che avrebbe chiesto anche il controllo dell'area della comunicazione sportiva. Una decisione che avrebbe di fatto ridimensionato le competenze di Gazidis, che sarebbe stato 'confinato' alla sola area finanziaria così come succede Alessandro Antonello nel club nerazzurro.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit