Serie A

La Serie A prepara la svolta: chiesta l'introduzione del fuorigioco semi-automatico

Alessio Eremita
Matteo Marcenaro
Matteo Marcenaro / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il fuorigioco semi-automatico sta per sbarcare in Serie A. Durante il Consiglio federale straordinario convocato per discutere del caso D'Onofrio, la Lega ha avanzato la richiesta di introdurre il sistema tecnologico anche nel massimo campionato italiano, dopo i riscontri positivi avuti nel corso dei test effettuati nelle competizioni ufficiali. Il fuorigioco semi-automatico sfrutta dodici telecamere in grado di cogliere ogni movimento dei calciatori e un sensore nel pallone che invia dati alla sala video. In questo caso, la probabilità di errore verrebbe azzerata.

Francesco Acerbi, Antonio Sanabria
Francesco Acerbi, Antonio Sanabria / Jonathan Moscrop/GettyImages

Ecco quanto si legge sull'edizione odierna di Tuttosport: "L’introduzione di questa tecnologia (insieme al professionismo arbitrale, alla revisione del protocollo Var e alle dichiarazioni dei direttori di gara) è stata richiesta dalla Lega di Serie A nel corso del Consiglio federale straordinario convocato in seguito allo 'scandalo D’Onofrio'. Il sistema utilizza dodici telecamere in grado di localizzare in ogni momento ogni giocatore mentre un sensore nel pallone invia i dati alla sala video. Possibilità di errore praticamente azzerata".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit