Roma

La Roma blinda Abraham. E spunta un retroscena sulle commissioni all'agente

Alessio Eremita
Tammy Abraham
Tammy Abraham / Silvia Lore/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Roma non intende privarsi di Tammy Abraham. L'attaccante inglese classe '97, nelle ultime settimane, ha ricevuto parecchi sondaggi dalla Premier League: sulle sue tracce ci sarebbero Manchester City, Manchester United e Arsenal. Tuttavia, su esplicita richiesta del tecnico José Mourinho, il calciatore resterà a Trigoria almeno fino al 2023, quando il Chelsea potrà decidere se esercitare il diritto di recompra fissato a 80 milioni di euro. Abraham, l'anno scorso, venne pagato 40 milioni di euro più bonus dai giallorossi.

Tammy Abraham
Tammy Abraham / Chris Brunskill/Fantasista/GettyImages

Come riportato dall'edizione odierna del Corriere dello Sport, le intenzioni della famiglia Friedkin sono chiare. Ma anche legate a un curioso retroscena che riguarda l'agente Neil Fewings. Il procuratore ha tutto l'interesse di far restare Abraham alla Roma perché percepirà dalla società giallorossa circa 400mila euro di provvigione per ogni finestra di mercato in cui l'inglese non si muoverà. Ecco la ragione per la quale a bilancio l'acquisto di Abraham riporta il numero zero alla voce commissioni.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit