Calciomercato Juventus

Kean e l'addio anticipato alla Juve: le condizioni e la possibile destinazione

Matteo Baldini
Moise Kean
Moise Kean / Ciancaphoto Studio/GettyImages

Il mercato invernale ha avuto l'effetto di un ciclone sulla Juventus e, in particolare, sull'attacco a disposizione di Max Allegri. Un ribaltamento di prospettive che non si lega soltanto all'acquisto di Dusan Vlahovic, ovvio snodo e potenziale svolta, ma che coinvolge anche chi militava già in bianconero: dal rilancio di Morata come interprete del 4-3-3, pronto ad agire più largo e non da prima punta, alle possibili conseguenze infauste per Moise Kean.

FBL-EUR-C1-JUVENTUS-TRAINING
Kean in allenamento / MARCO BERTORELLO/GettyImages

L'arrivo sul finire del mercato estivo, nel difficile momento dell'immediato dopo-CR7, non ha trovato risposte soddisfacenti sul campo e gli spazi a disposizione potrebbero essere adesso ancor più ridotti. Non si esclude, secondo quanto riporta calciomercato.com che Mino Raiola possa spingere per un addio anzitempo ai bianconeri, che si sono assicurati il giocatore dall'Everton con la formula del prestito biennale da 7 milioni di euro, con un diritto di riscatto che si trasformerebbe in obbligo qualora venissero raggiunti determinati obiettivi (per 28 milioni di euro).

Leonardo Araujo
Leonardo / David Ramos/GettyImages

Se un club fosse realmente interessato all'attaccante classe 2000, in sostanza, dovrebbe garantire all'Everton le stesse cifre dell'accordo già stabilito con la Juve. La possibilità più concreta potrebbe essere quella di un ritorno al Paris Saint Germain a giugno: il club francese sostituirebbe volentieri Icardi con l'italiano e potrebbe dunque riprovarci presto.


Segui 90min su Instagram.