Milan

Il Milan si avvicina al closing: Elliott presta 600 milioni a RedBird

Alessio Eremita
Paul Singer, Gordon Singer
Paul Singer, Gordon Singer / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il closing per il passaggio di proprietà del Milan si avvicina. La definizione dell'operazione avverrà a settembre, quando Elliott cederà le quote di maggioranza a RedBird Capital e all'imprenditore statunitense Gerry Cardinale. Secondo quanto riportato dall'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, emergono nuovi dettagli sugli accordi presi tra le parti in sede di contrattazione. Accordi che prevedono sia l'aspetto economico sia quello prettamente professionale, con un ramo del fondo Elliott che resterà agganciato al Milan attraverso due rappresentanti.

FBL-ITA-SERIEA-AC MILAN
FBL-ITA-SERIEA-AC MILAN / PIERO CRUCIATTI/GettyImages

Gordon Singer e Giorgio Furlani avranno un posto all'interno del nuovo Consiglio di Amministrazione, un modo per non perdere totalmente il controllo del club e dare una garanzia maggiore non solo ai tifosi, ma anche alla nuova proprietà. Inoltre, come dicevamo, non è da sottovalutare il lato finanziario della situazione: la famiglia Singer, infatti, presterà a Gerry Cardinale circa 600 milioni di euro (il massimo previsto dagli accordi e la metà della valutazione del club rossonero, ossia 1,2 miliardi di euro) con un tasso di interesse intorno al 7%.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit