Juventus

Il bilancio della Juventus preoccupa: 611 milioni di debiti

Alessio Eremita
Andrea Agnelli
Andrea Agnelli / Nicolò Campo/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus ha registrato 611 milioni di debiti netti e circa 210 milioni di perdite nell'ultimo bilancio. Secondo l'analisi condotta da La Gazzetta dello Sport, a causare tale record negativo sono stati i numerosi ammortamenti e le plusvalenze inferiori rispetto alla scorsa stagione. Nonostante il versamento nelle casse bianconere dei diritti televisivi svolti tra luglio e agosto del 2020. Un risultato positivo è garantito, invece, dal fatturato di 445 milioni di euro e 31 milioni di euro di plusvalenze. E nemmeno l'Allianz Stadium ha contribuito in maniera notevole nella ripresa economica del club piemontese, che ha risentito della contrazione di sponsor, magliette e botteghino.

Juventus v Villarreal CF: Round Of Sixteen Leg Two - UEFA Champions League
Allianz Stadium / Jonathan Moscrop/GettyImages

Le questioni principali sono due: la somma delle spese, lontane per numeri dai ricavi (-677,7 milioni di euro), a causa sia del tesseramento di Cristiano Ronaldo sia del ritardo nei pagamenti degli stipendi al 2021; e i debiti netti, 611 milioni di euro a fronte di un patrimonio di 28,4. Si è rivelato fondamentale l'aumento di capitale da 400 milioni di euro e la costante permanenza in Champions League, che quest'anno andrà nuovamente sudata.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit