Falli di mano: Collina interviene dopo i lamenti di Gasperini. Come cambierà la regola

Pierluigi Collina
Monterrey v Liverpool FC - FIFA Club World Cup Qatar 2019 | Etsuo Hara/Getty Images

Continuano a far discutere i falli di mano. Gasperini, allenatore dell'Atalanta, ha protestato duramente dopo il match con la Juventus, pareggiato per 2-2 dopo i 2 calci di rigore trasformati dai bianconeri e assegnati dall'arbitro per doppio fallo di mano, prima di De Roon, poi di Muriel.

Secondo il Corriere dello Sport, Pierluigi Collina, il Chair of the Fifa Referees Committee, il presidente della commissione arbitrale Fifa, è pronto a intervenire sulla questione, rinnovando la regola attuale.

Pierluigi Collina
United States of America v Netherlands : Final - 2019 FIFA Women's World Cup France | Jean Catuffe/Getty Images

Collina, dallo scorso primo luglio ha preso in carico dall’Ifab "l’implementazione del progetto Var", praticamente interpretazioni e nuove direttive arriveranno direttamente dagli arbitri (e che arbitri!) invece che dall’organo che cambia, sulla carta, le regole. La revisione della regola 12 ("Falli e scorrettezze", dunque anche la punibilità dei tocchi con braccia/mani), che avrebbe dovuto fornire certezze e aprire minori discussioni, ha avuto un solo effetto certo: distanziare la regola dal gioco.

La valutazione sull’infrazione in fase d’attacco cambierà nel 2020-21, anche il tocco di mano difensivo è stato incardinato sul postulato "make the body unnaturally bigger", ovvero "aumenta lo spazio".

Segui 90min su Facebook, Instagram Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!