Milan

Doppio scenario sul nuovo stadio per il Milan

Marco Deiana
Zona San Siro
Zona San Siro / Pier Marco Tacca/GettyImages
facebooktwitterreddit

Uno Scudetto e un cambio di proprietà, oltre agli intoppi burocratici che hanno allungato la tempistica iniziale, potrebbero portare ad un cambiamento importante sulla costruzione del nuovo stadio di Inter e Milan. Se in un primo momento i due club sembravano intenzionati a dividere la spesa per la costruzione di un nuovo impianto in zona San Siro, con la conseguente demolizione dell'attuale Meazza, ora la situazione potrebbe cambiare.

Già prima del cambio di proprietà - e a maggior ragione ora con l'arrivo del Fondo RedBird, intenzionato ad aumentare il fatturato del club rossonero - il Milan valutava l'idea di cambiare sede della costruzione dello stadio, spostando - secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport - la propria attenzione su Sesto San Giovanni, dove l'attuale primo cittadino ha aperto le porte (mentre l'opposizione - a breve ci saranno le elezioni - ad oggi è molto più fredda).

Per il Milan si aprono due scenari: il primo è quello che conferma la propria partnership con l'Inter per la costruzione del nuovo impianto nella zona San Siro, il secondo invece è lo stadio in solitaria a Sesto San Giovanni.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit