Juventus

Dietro l'affare Bremer il possibile aiuto di Exor a Cairo: i dettagli

Giovanni Benvenuto
Urbano Cairo
Urbano Cairo / Franco Origlia/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus si è assicurata le prestazioni di Gleison Bremer ed è pronta a ufficializzare il colpo in difesa. Il difensore centrale era stato a lungo corteggiato dall'Inter, ma alla fine è stata la Juve a spuntarla complice anche la cessione di de Ligt al Bayern Monaco.

Gleison Bremer
Bremer / Jonathan Moscrop/GettyImages

Secondo le ultime indiscrezioni riportate dal quotidiano Libero, sarebbe stata soltanto l'offerta più alta presentata dalla Juve a fare la differenza e a indirizzare la buona riuscita del colpo. Non mancano infatti riferimenti a un'operazione legata in qualche modo al Lodo Blackstone, ovvero allo scontro tra la RCS di Cairo e il fondo statunitense, che ha come tema la vendita della sede di Via Solferino a Milano.

Cairo ha accettato di riacquistare il palazzo di Via Solferino versando nelle casse di Blackstone 70 milioni. Operazione in cui ci sarebbe anche lo zampino Exor, che - ricollegandoci dunque al colpo Bremer - avrebbe aiutato Cairo a sostenere le spese.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit