Serie A

Dal rosso a Leao al rigore di Giroud: la moviola di Sampdoria-Milan

Stefano Bertocchi
Giampaolo e, di spalle, l'arbitro Fabbri
Giampaolo e, di spalle, l'arbitro Fabbri / Simone Arveda/GettyImages
facebooktwitterreddit

Sono tre gli episodi da moviola di Sampdoria-Milan finiti nel mirino de La Gazzetta dello Sport. Si parte dal gol annullato al 21' a De Ketelaere: dopo un lungo consulto con il Var Fabbri annulla. La posizione di fuorigioco sanzionata è quella iniziale di Giroud che, partendo in posizione irregolare, influenza la respinta di Alex Ferrari, che poi innescherà il cross di Leao per De Ketelaere.

UC Sampdoria v AC MIlan - Serie A
Rafael Leao / MB Media/GettyImages

Il secondo episodio è il rosso a Leao, espulso al 2' della ripresa per doppia ammonizione. Il portoghese si prende il primo giallo al 17' dopo una sbracciata su Bereszynski. Il rosso arriva al minuto 47: Leao cerca una difficile rovesciata nell'area della Samp e colpisce in piena fronte Alex Ferrari. "Colpo violento e secondo giallo a termini di regolamento", sentenzia la rosea.

Terzo e ultimo episodio, il calcio di rigore assegnato al Milan dopo il richiamo del Var. "Al 65' Fabbri non rileva in presa diretta il tocco di mano di Villar sul colpo di testa di Giroud, ma l'intervento del Var porta all'assegnazione del rigore, poi trasformato dal francese".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit