Juventus

Da Miretti fino a Fagioli e Soulé: l'intenzione della Juve è di puntare sui giovani

Stefano Bertocchi
 Fabio Miretti
Fabio Miretti / Sebastian Frej/MB Media/GettyImages
facebooktwitterreddit

Una delle note più liete di questo avvio di stagione con il freno a mano tirato della Juventus è Fabio Miretti. Il giovane centrocampista si è pian piano ritagliato spazio nella formazione di Massimiliano Allegri, confermandosi come un prospetto di assoluto valore su cui il club bianconero è intenzionato a puntare per il presente ma soprattutto per il futuro.

Nicolo Fagioli, Giovanni Garofani, Mattia De Sciglio
Nicolò Fagioli / Jonathan Moscrop/GettyImages

Un copione che alla Continassa sperano possano seguire alla lettera anche Nicolò Fagioli e Matias Soulé. "Insieme a Miretti infatti, l'argentino e l'ex Cremonese sono le altre due grandi scommesse dei bianconeri, con la società che sembra essere più che mai intenzionata ad investire su di loro - assicura Ilbianconero.com -. Lo si è capito dalla conferenza stampa di ieri, la quale ha dimostrato ulteriormente come tutti e tre facciano parte integrante della prima squadra e di come, dalla Continassa abbiamo iniziato ad intraprendere 'politiche differenti' rispetto agli anni passati".

Insomma, l'intenzione della Juventus sembra sempre più quella di provare ad investire sui talenti formati nel settore giovanile. È da lì che può partire la nuova rinascita del club bianconero.

facebooktwitterreddit