Serie A

Continua la querelle FIGC-Serie A sull'indice di liquidità: udienza il 21 giugno

Giovanni Benvenuto
Il logo della FIGC
Il logo della FIGC / TIZIANA FABI/GettyImages
facebooktwitterreddit

Non si ferma lo scontro tra la Lega Serie A e la FIGC in merito all'indice di liquidità delle società, considerato dalla Federazione come criterio necessario per iscriversi al campionato. Lunedì, su ricorso della Lega, il collegio di garanzia del Coni ha annullato il provvedimento, con la motivazione legata al fatto che la verifica del requisito dell'indice di liquidità, fissato a 0,5, fosse antecedente alla chiusura dell'esercizio in corso. 

La Federazione - stando alle indiscrezioni riportate da Calcio & Finanza - ha annunciato un altro ricorso contro la decisione del collegio di garanzia. Il tar del Lazio, sempre stando a quanto riferito dal portale d'informazione economico-calcistica, ha accolto la domanda di abbreviazione dei termini fissando per il 21 giugno la camera collegiale.

A Serie A TIM banner is pictured prior to the Serie A...
Il logo della Serie A / Nicolò Campo/GettyImages

Un accoglimento del ricorso che, secondo la Lega Serie A, ha confermato la fondatezza delle obiezioni espresse dalla Lega su una misura inopportuna non nel merito, ma solo nei modi e nelle tempistiche.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit