Inter

Caso Digitalbits-Inter: tutti i possibili scenari

Alessio Eremita
Digitalbits
Digitalbits / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Continua la querelle tra l'Inter e Digitalbits, network blockchain rimosso da ogni sponsorizzazione per via di alcuni pagamenti non corrisposti alla società nerazzurra (problemi economici non riscontrati dalla Roma, anch'essa legata alla piattaforma). Stando a quanto riportato da calciomercato.com, le mensilità sarebbero state sospese dall'azienda Zytara a seguito di un'autorizzazione - mai arrivata da parte dell'Inter - per la creazione di una criptovaluta nerazzurra. Inoltre, mancherebbero anche alcuni asset previsti nell'accordo che non hanno reso possibile effettuare il pagamento della prima tranche, pari a 8 milioni di euro, da versare nelle casse del club entro il 30 giugno scorso.

Steven Zhang
Steven Zhang / Marco Canoniero/GettyImages

Sono due i possibili scenari. Che l'Inter decida di onorare il contratto con Digitalbits (in scadenza nel 2025) oppure che Zytara accetti una buonuscita rinunciando a pubblicità, operazioni di marketing, ospitalità all'interno dell'impianto e quant'altro. In questo caso si darebbe solamente spazio al logo Digitalbits sulle divise nerazzurre, senza altri riferimenti alla piattaforma. Un'operazione che accompagnerebbe le parti verso la risoluzione consensuale degli accordi, prevista per il 30 giugno 2023.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit