Alessandro Del Piero e Francesco Totti: due nomi che hanno fatto la storia del calcio; due dei più eccelsi talenti mai espressi dal calcio italiano; due leggende viventi; due bandiere; due calciatori che hanno dimostrato la propria fedeltà ai due club dei quali hanno fatto la storia: la Juventus per uno; la Roma per l'altro. 

Ergersi capitano di squadre come Juventus e Roma non è certo un compito semplice ma questi due fantastici giocatori hanno ricoperto questo delicato ruolo nel bene e nel male, facendosi sempre carico delle responsabilità proprie e dell'intera squadra e mostrando di amare la maglia indossata.


Mettiamo dunque a confronto questi due giganti del calcio italiano e mondiale, non per giungere ad un verdetto definitivo su quale dei due sia il più forte o sia stato più determinante nella storia dei rispettivi club ma per riconoscere i dovuti meriti a due campioni assoluti: due numeri 10 d'altri tempi.



ALESSANDRO DEL PIERO


Alessandro Del Piero, classe 1974, iniziò la sua carriera agonistica indossando la maglia del Padova, squadra con la quale esordì a soli 16 anni in Serie B e con la quale realizzò la sua prima rete da professionista. Dopo due stagioni trascorse militando nel Padova, Del Piero approdò alla Juventus nella stagione 1993/1994 e vi rimase fino alla stagione 2011/2012, "costretto" ad andare via perché lasciato senza contratto.

Trasferitosi al Sydney FC, si sta distinguendo anche in Australia come talento eccelso. I numeri della carriera di Del Piero sono incredibili e meritano di essere riportati:

  • Capitano della Juventus dal 2001 al 2012, ha segnato in tutte le competizioni a cui ha partecipato con la squadra, di cui detiene il primato assoluto di reti (290) e di presenze (705).
  • Indossando la maglia bianconera ha vinto: 6 Campionati italiani di Serie A, 1 Campionato italiano di Serie B, 1 Coppa Italia, 4 Supercoppe italiane, 1 Champions League, 1 Coppa Intercontinentale, 1 Supercoppa UEFA e 1 Coppa Intertoto.
  • Trofeo Bravo: 1996; Golden Foot: 2007; Globe Soccer Award alla carriera sportiva: 2011; Pallone d'argento: 2008-2009; Oscar del calcio AIC/Grand Galà del calcio AIC: 6; Miglior calciatore italiano: 1998, 2008; Miglior cannoniere: 2008; Premio alla carriera: 2011; ESM Team of the year: 1995-1996, 1996-1997, 1997-1998; Capocannoniere della UEFA Champions League: 1997-1998 (10 gol); Capocannoniere della Coppa Italia: 2005-2006 (5 gol); Capocannoniere della Serie B: 2006-2007(20 gol); Capocannoniere della Serie A: 2007-2008 (21 gol)
  • In totale nella sua carriera ha collezionato 757 presenze e 312 gol (di cui 208 in Serie A)



FRANCESCO TOTTI


Francesco Totti, classe 1976, ha da sempre indossato la maglia della Roma e ha tutte le intenzioni di chiudere la carriera in giallorosso. 


Il suo esordio in serie A risale al 1993 quando, all'età di 16 anni, entra in campo nei minuti finali di un Brescia - Roma conclusosi con il punteggio di 0-2. 


Nel 1998 Totti diventa il capitano della Roma e ancora oggi viene identificato con il simbolo della squadra, una bandiera, un esempio di fedeltà assoluta ed incondizionata. Le statistiche della sua carriera testimoniano lo straordinario livello di questo assoluto campione:


  • Indossando la maglia della Roma ha vinto: 1 Campionato italiano, 2 Coppe Italia e 2 Supercoppe italiane.
  • Capocannoniere della Serie A: 2006-2007(26 gol); Scarpa d'oro: 2007; Guerin d'oro: 1997-1998, 2003-2004; Oscar del calcio AIC: Migliore giocatore assoluto: 2000, 2003; Migliore calciatore italiano: 2000, 2001, 2003, 2004, 2007; Miglior cannoniere: 2007; Miglior gol: 2005(Inter-Roma 2-3; secondo gol), 2006 (Sampdoria-Roma 2-4; quarto gol); Pallone d'argento: 2007-2008; Golden Foot: 2010; All Star Team al Mondiale: 2006; All Star Team all'Europeo: 2000; Squadra dell'anno ESM: 2000–2001, 2003–2004, 2006–2007.
  • In totale nella sua carriera ha collezionato 694 presenze e 287 gol (di cui 232 in Serie A)