L'attaccante esterno in forza alla ​Juventus​Douglas Costa, in questo momento si trova in Brasile. Il calciatore è andato a trovare la figlia e ha approfittato dello stop forzato del campionato a causa della emergenza sanitaria provocata dal coronavirus per tornare in patria. Ecco le parole del calciatore della Vecchia Signora nel corso di una intervista rilasciata ad Esporte Interativo:

Douglas Costa


I calciatori della Juventus, in accordo con la società, ha deciso di tagliarsi gli stipendi

"Non è affatto semplice trattare argomenti come questo. I calciatori naturalmente accettano sempre un po' malvolentieri di ridursi lo stipendio. La situazione è peggiorata tanto a causa del coronavirus. Abbiamo parlato tra di noi, sapevamo che la situazione avrebbe compromesso anche i nostri guadagni. La Juventus non ha colpe, non è responsabile di questa cosa, non avrebbe potuto immaginare che il coronavirus si sviluppasse in questo modo".


Juventus v Udinese Calcio - Coppa Italia

Quando tornerai in Italia?

"Ero convinto di tornare in Italia il prossimo 3 aprile. Ho però parlato con il capitano (​Giorgio Chiellini, ndr) e mi ha riferito che i tempi si sono allungati. Tornerò tra il 15 ed il 20 aprile se tutto va bene".


Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juve e della Serie A!