​La Juventus ha annunciato di aver trovato un accordo con i propri calciatori per la riduzione degli stipendi causa emergenza Coronavirus. Ogni giocatore rinuncerà a quattro mensilità (marzo, aprile, maggio e giugno), ecco le cifre singole (in ordine crescente) che portano il totale lordo a circa 90 milioni di risparmio per il club:


Pinsoglio: 100.000 euro netti;

Buffon: 500.000 euro netti;

Demiral: 600.000 euro netti;

Pjaca: 666.000 euro netti;

Bentancur: 830.000 euro netti;

De Sciglio: 1 milione di euro netto;

Rugani: 1,1 milioni di euro netti;

Szczesny: 1,1 milioni di euro netti;

Cuadrado: 1,1 milioni di euro netti;

Matuidi: 1,1 milioni di euro netti;

Chiellini: 1,1 milioni di euro netti;

Bernardeschi : 1,3 milioni di euro netti;

Danilo: 1,3 milioni di euro netti;

Alex Sandro: 1,6 milioni di euro netti;

Bonucci: 1,8 milioni di euro netti;

Khedira: 2 milioni di euro netti;

Douglas Costa: 2 milioni di euro netti;

Pjanic: 2,1 milioni di euro netti;

Rabiot: 2,3 milioni di euro netti;

Ramsey: 2,3 milioni di euro netti;

Dybala: 2,4 milioni di euro netti;

Higuain: 2,5 milioni di euro netti;

De Ligt: 2,6 milioni di euro netti;

Cristiano Ronaldo: 10,3 milioni di euro netti.


Un atto che fa dei bianconeri società capofila in Italia sotto questo aspetto, anticipando di fatto la stessa Assocalciatori che finora aveva definito “non prioritario” l'argomento.


Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juve e della Serie A!