Il centrocampista del Milan Lucas Biglia parlando ai microfoni di CNN Radio riguardo all'emergenza Coronavirus di questi giorni ha dichiarato: "Preferisco perdere la categoria che la vita. Il calcio è uno sport nel quale sono in gioco tantissimi interessi ma ora ci sono altre priorità. E i giocatori devono mettere la faccia e dire che il calcio va fermato perché non siamo immuni". 


Lucas Biglia

L'argentino ha poi rincarato la dose ed ha polemizzato sulla gestione dell' emergenza da parte del nostro paese: "Non solo hanno sottovalutato il problema ma non hanno seguito le regole. Siamo arrivati al collasso dove a oggi i medici lavorano senza sosta. Non solo muore la gente col virus, ma anche persone con altre patologie che non possono avere l'assistenza adeguata. Per colpa del coronavirus si mettono da parte altre persone". 


Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!