FBL-ITA-SERIEA-INTER-JUVENTUS

Ultime dai campi: le probabili formazioni della 26ª giornata di Serie A

In un'Italia spaccata in due e travolta dal dramma Coronavirus, il calcio prova a ripartire. Verbo quantomai d'obbligo, visto che si va avanti grazie a una deroga inserita nel nuovo decreto del Consiglio dei Ministri dopo l'allargamento delle zone rosse.


Fino a quando? Lo scenario è già spettrale, con partite a porte chiuse, abbracci e strette di mano vietate. Si gioca la seconda parte della 26a giornata e sfortuna vuole che tra le gare in programma ci sia quella più importante dell'anno, Juventus-Inter


Nel silenzio dell'"Allianz Stadium" Antonio Conte eviterà i fischi, ma non può prescindere dal portare a casa punti per non dire addio in anticipo alla corsa per lo scudetto. Dall'altra parte pure Sarri non può più sbagliare. Vincerà la paura di perdere o la voglia di giocarci tutto in quella che potrebbe anche essere una finale visto il regime d'incertezza che aleggia sul campionato?

1. Parma-Spal, ore 12.30

Parma 

Tanti assenti per D’Aversa, che sceglie di far partire dalla panchina Caprari. In porta ancora Colombi


4-3-3: Colombi; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Kucka, Brugman, Kurtic; Kulusevski, Cornelius, Gervinho. Indisponibili: Sepe, Laurini, Barillà, Hernani, Scozzarella, Inglese. Squalificati: nessuno. All.: R. D’Aversa.  



Spal 

Ultima spiaggia o quasi per i ferraresi: Di Biagio conferma la difesa a quattro e scommette sul doppio centravanti. 


4-3-3: E. Berisha; Cionek, Vicari, Zukanovic, Bonifazi; Missiroli, Valdifiori, Castro; Valoti, Petagna, Floccari. Indisponibili: Dabo, Di Francesco. Squalificati: Strefezza. All.: L. Di Biagio.  

2. Milan-Genoa, ore 15

Milan 

Pioli opta per la formula offensiva con il tridente alle spalle di Ibrahimovic. In difesa Kjaer la spunta su Gabbia. 


4-4-2: Begovic; Conti, Kjaer, A. Romagnoli, Hernandez; Kessié, Bennacer; Castillejo, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic. Indisponibili: G. Donnarumma, Duarte, Krunic. Squalificati: nessuno. All.: S. Pioli.  



Genoa 

Nicola vuole allungare la serie positiva: recuperato Pandev in attacco, Schone si riappropria della regia. Fascia destra bloccata con Biraschi per arginare Rebic.


3-5-2: Perin; Romero, Soumaoro, Masiello; Biraschi, Behrami, Schone, Sturaro, Criscito; Sanabria, Pandev. Indisponibili: Ghiglione, Lerager, Radovanovic. Squalificati: nessuno. All.: D. Nicola.  

3. Sampdoria-Hellas Verona, ore 15

Sampdoria 

Gara delicata per i blucerchiati e Ranieri è in emergenza, tra infortunati e gli squalificati che non hanno potuto scontare lo stop contro l’Inter. Scelte quasi obbligate, in difesa debutta Yoshida e Colley è preferito a Tonelli. A centrocampo resta fuori Linetty. 


4-3-1-2: Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Depaoli, Ekdal, Vieira, Jankto; Ramirez; Gabbiadini, Quagliarella. Indisponibili: A. Ferrari. Squalificati: Murru, Ramirez. All.: C. Ranieri. 



Hellas Verona 

Tante novità nella formazione di Juric, ma forzate: Adjapong è il vice Faraoni, davanti torna titolare Di Carmine, preferito a Stepinski per sostituire Borini e Pazzini. Pessina a centrocampo con Verre sulla trequarti. 


3-4-2-1: Silvestri; Rrhamani, Gunter, Kumbulla; Adjapong, Amrabat, Pessina, Lazovic; Zaccagni, Verre; Stepinski. Indisponibili: Faraoni, Danzi, Borini, Pazzini. Squalificati: Veloso. All.: I. Juric.   

4. Udinese-Fiorentina, ore 15

Udinese  

Gotti ha l’intera rosa a disposizione e i soliti dubbi in attacco, dove resta ancora fuori Nestorovski. 


3-5-2: Musso; Becao, Troost-Ekong, Nuytinck; Stryger-Larsen, Fofana, Mandragora, De Paul, Sema; Okaka, Lasagna. Indisponibili: nessuno. Squalificati: nessuno. All.: L. Gotti.    



Fiorentina

Igor è il vice Dalbert, a centrocampo esclusione per Pulgar. Si avvicina il ritorno di Ribery, nel frattempo in attacco tandem Cutrone-Chiesa. 


3-5-2: Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Duncan, Badelj, Castrovilli, Igor; Cutrone, Chiesa. Indisponibili: Kouame, Ribery. Squalificati: Dalbert. All.: G. Iachini.   

5. Juventus-Inter, ore 20.45

Juventus  

Bianconeri in formazione tipo: Chiellini ce la fa, in attacco recupera Douglas Costa, che parte però dalla panchina come Higuain. Abbondanza a centrocampo: restano fuori Rabiot e Ramsey. 


4-3-3: Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Dybala, Cristiano Ronaldo. Indisponibili: Chiellini, Demiral, Khedira, Bernardeschi, Douglas Costa. Squalificati: nessuno. All.: M. Sarri.  



Inter
Ancora panchina per Eriksen, ma resta fuori anche Godin: Conte scommette su D’Ambrosio nel terzetto difensivo. Moses non recupera. 


3-5-2: Padelli; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar; Candreva, Vecino, Barella, Brozovic, Young; R. Lukaku, Martinez. Indisponibili: Gagliardini, Moses, Sensi. Squalificati: nessuno. All.: A. Conte.  

6. Sassuolo-Brescia, lunedì ore 20.45

Sassuolo 

Modulo e uomini confermati rispetto alle ultime uscite per De Zerbi: solo panchina per Obiang e Defrel. 


4-2-3-1: Consigli; Toljan, Romagna, G. Ferrari, Kyriakopoulos; Magnanelli, Locatelli; Berardi, Djuricic, Boga; Caputo. Indisponibili: Chiriches, Tripaldelli, Traorè. Squalificati: nessuno. All.: R. De Zerbi.  



Brescia

In regia torna Tonali, tra i pali Joronen. In attacco Torregrossa al rientro parte dalla panchina. 


4-3-1-2: Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Martella; Bisoli, Tonali, Bjarnason; Zmrhal; Balotelli, Ayè. Indisponibili: Alfonso. Squalificati: Mateju. All.: D. Lopez.