Nikola Kalinic

Le probabili formazioni della 26ª giornata di Serie A

Anche la settima di ritorno di campionato è stravolta dagli effetti della precauzione per evitare la diffusione del Coronavirus. Le quattro partite che si sarebbero dovute giocare a porte chiuse sono state rinviate con appena 24 ore di anticipo, o poco più per quanto riguarda Juventus-Inter


Scelte inevitabili che condizionano però la regolarità di un campionato ora guidato dalla Lazio e che resta incertissimo in ogni zona della classifica. Nel programma della domenica fari sul duello a distanza tra Atalanta e Roma per un posto nella prossima Champions League, lunedì la Sampdoria non può più sbagliare contro il Verona.

1. Lecce-Atalanta, ore 15

Lecce 

Dopo il tonfo di Roma Liverani vuole ripartire e va a caccia della seconda vittoria interna della stagione. Tante novità di formazione: in porta torna Gabriel, a sinistra si rivede Calderoni, davanti è Saponara l’alternativa a Falco con Lapadula punta unica. 


4-3-2-1: Gabriel; Donati, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Deiola, Majer, Barak; Saponara, Mancosu; Lapadula. Indisponibili: Babacar, Falco, Farias. Squalificati: nessuno. All.: F. Liverani.  


 

Atalanta 

Dopo aver valutato la difesa a quattro con Pasalic al posto di Djimsiti Gasperini resta all’antico: modulo e formazione senza stravolgimenti, Muriel parte ancora dalla panchina.


3-4-2-1: Gollini; Djimsiti, Caldara, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez, Ilicic; D. Zapata. Indisponibili: Sutalo, Toloi. Squalificati: nessuno. All.: G. Gasperini.  

2. Cagliari-Roma, ore 18

Cagliari 

Maran a caccia della vittoria che manca da inizio dicembre per rasserenare l’ambiente. Ancora assente Ceppitelli, a centrocampo Ionita sostituisce lo squalificato Nandez, il grande ex Nainggolan si riprende la trequarti.


4-3-1-2: Cragno; Cacciatore, Pisacane, Klavan, Lu. Pellegrini; Ionita, Cigarini, Rog; Nainggolan; Simeone, Joao Pedro. Indisponibili: Ceppitelli, Faragò, Pavoletti. Squalificati: Nandez. All.: R. Maran.  



Roma 

Kalinic guida l’attacco, senza Mancini tocca a Fazio a far coppia con Smalling. Sulle fasce resta ancora fuori Kolarov, davanti Carles Peres. 


4-2-3-1: Pau Lopez; Bruno Peres, Fazio, Smalling, Spinazzola; Cristante, Veretout; Under, Mkhitaryan, Kluivert; Kalinic. Indisponibili: Mirante, Zappacosta, Diawara, Lor. Pellegrini, Pastore, Zaniolo. Squalificati: Mancini. All.: P. Fonseca.  

3. Sampdoria-Hellas Verona, lunedì ore 20.45

Hellas Verona 

Tante novità nella formazione di Juric, ma forzate: Adjapong è il vice Faraoni, davanti torna titolare Stepinski, preferito a Di Carmine per sostituire Borini e Pazzini. Pessina a centrocampo con Verre sulla trequarti. 


3-4-2-1: Silvestri; Rrhamani, Gunter, Kumbulla; Adjapong, Amrabat, Pessina, Lazovic; Zaccagni, Verre; Stepinski. Indisponibili: Faraoni, Danzi, Borini, Pazzini. Squalificati: Veloso. All.: I. Juric. 



Sampdoria 

Gara delicata per i blucerchiati e Ranieri è in emergenza, tra infortunati e gli squalificati che non hanno potuto scontare lo stop contro l’Inter. Scelte quasi obbligate, in difesa debutta Yoshida.


4-3-1-2: Audero; Bereszynski, Tonelli, Yoshida, Augello; Depaoli, Ekdal, Vieira, Jankto; Ramirez; Gabbiadini, Quagliarella. Indisponibili: A. Ferrari, Linetty, Thorsby Squalificati: Murru, Ramirez. All.: C. Ranieri.