Chent'annos. Cento anni di ​Cagliari e cento racconti sul club rossoblù. I calciatori, allenatori, dirigenti e presidenti ma anche eventi e curiosità che hanno fatto la storia della società isolana. Un viaggio nel cuore della squadra che rappresenta un'intera regione per cento giorni, fino al 30 maggio 2020, giorno del Centenario rossoblù.


A caccia di un tedesco... arrivò l'uruguaiano

Enzo Francescoli

Aprile 1990. La dirigenza del Cagliari è in missione tedesca per osservare il bomber Kirsten in occasione di un match amichevole tra la Germania e l'Uruguay. Ma quel giorno a Stoccarda il patron rossoblù, Tonino Orrù, rimase piacevolmente impressionato da due uruguaiani: Daniel Fonseca e Josè Herrera. Tra una chiacchierata e l'altra con Paco Casal, agente dei due talenti sudamericani, ecco uscire fuori il nome di Enzo Francescoli. Forse una battuta o poco più. In quel momento il Principe vestiva la maglia del Marsiglia, non era felicissimo in Francia ma difendeva i colori di un club molto ambizioso che quello stesso anno arrivò fino alla semifinale di Coppa dei Campioni. 


Insomma, anche solo accostare il nome di Francescoli al Cagliari, che a fine stagione 1989-90 avrebbe concluso il secondo salto di categoria in due anni, passando dalla Serie C alla Serie A, sembrava utopistico, oggi verrebbe definito Fantamercato.


Eppure in estate, al termine di Italia '90, Enzo Francescoli si presentò a Cagliari con i suoi due connazionali: Herrera e Fonseca. Un Mondiale poco esaltante, ricco di polemiche per l'Uruguay, condito dall'ottimo potere di convincimento da parte della proprietà cagliaritana, hanno fatto sì che il Principe diventasse un calciatore rossoblù. Un colpo da novanta per una squadra neopromossa in Serie A. Naturalmente, l'idea Kirsten venne accantonata (per sempre).


Tre anni e una qualificazione in Coppa UEFA

Argentinian River Plate soccer team forward, Enzo

Enzo Francescoli viene ricordato con grandissimo affetto dai tifosi del Cagliari. Per tanti supporter rossoblù è stato il più grande giocatore di tutti i tempi, tolto il mito Gigi Riva (fuori classifica per ovvi motivi), ad aver vestito la maglia cagliaritana. Il Principe si è fatto apprezzare per le sue giocate in campo e fuori. Anche se, a dirla tutta, il Francescoli visto in Sardegna non è stato quello visto con le maglie di River Plate e Marsiglia.


Ha faticato tanto nella prima stagione, ha alzato l'asticella nella seconda e poi ha deliziato il Sant'Elia nella sua terza e ultima stagione in maglia rossoblù. È stato uno dei protagonisti assoluti della cavalcata che ha portato il Cagliari ad una clamorosa qualificazione in Coppa UEFA. Il gol più bello lo ha realizzato nella sua seconda stagione in Sardegna, nel primo match di campionato contro i Campioni d'Italia in carica della Sampdoria: partito dalla corsia mancina, si è accentrato superando con un tunnel Vierchowod, qualche passo verso la porta e conclusione a giro sul palo più lontano.


Dopo aver giocato a lungo come centravanti, Enzo Francescoli ha arretrato il suo raggio d'azione di qualche metro. Fu Carlo Mazzone a dargli più libertà nel ruolo di seconda punta. Era la seconda stagione in Sardegna per l'uruguaiano e dopo una prima annata tra alti e bassi, alzò visibilmente l'asticella trasformando i timidi malumori della piazza in applausi scroscianti.


Breve biografia di Enzo Francescoli

Enzo Francescoli (Montevideo, 12 novembre 1961) ha disputato tre stagioni con la maglia del Cagliari. Arrivato in Sardegna nell'estate 1990, dopo il Mondiale italiano, ha collezionato 104 presenze tra Serie A e Coppa Italia oltre a 19 gol. La società sarda lo ha inserito nella propria Hall of Fame mentre i tifosi rossoblù lo hanno votato nella TOP 11 di sempre della squadra cagliaritana.


Articolo e rubrica a cura di Marco Deiana


LEGGI ANCHE:


#1 - La storia di Daniele Conti

#2 - La storia di Manlio Scopigno

#3 - La storia di Roberto Muzzi

#4 - La storia di Fabian O'Neill

#5 - La storia di Alessio Scarpi

#6 - ​La storia di Massimiliano Allegri


Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!