La tanto attesa fumata bianca è ormai dietro l'angolo, la Roma molto presto cambierà proprietà con il club giallorosso che a breve passerà dalle mani di James Pallotta al magnate suo connazionale Dan Friedkin.


Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport l'imprenditore texano è atteso nella Capitale la prossima settimana per concludere la due diligence e firmare il contratto preliminare, dopodiché gli avvocati del Friedkin Group e di Pallotta passeranno all'ultimo fondamentale step per il passaggio di proprietà: il closing. Entro un paio di mesi la trattativa sarà finalmente conclusa e la Roma potrà così annunciare ufficialmente la fine dell'era-Pallotta e l'inizio di un nuovo (e si spera importante) capitolo della propria storia.


Sempre secondo quanto riportato dalla rosea, per mettere mano sul club giallorosso Friedkin in tutto sborserà poco meno di 800 milioni di euro: nella cifra rientreranno anche l'estinzione del debito con la banca Goldman Sachs e l'aumento di capitale. Per quanto riguarda Pallotta invece, l'imprenditore originario del Massachusetts con la cessione della Roma metterà a segno una plusvalenza di un centinaio di milioni di euro circa.


Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A!