Chent'annos. Cento anni di ​Cagliari e cento racconti sul club rossoblù. I calciatori, allenatori, dirigenti e presidenti ma anche eventi e curiosità che hanno fatto la storia della società isolana. Un viaggio nel cuore della squadra che rappresenta un'intera regione per cento giorni, fino al 30 maggio 2020, giorno del Centenario rossoblù.


Cinque anni di lampi in terra sarda

Fabian O''Neill and Ibrahim Ba

Mi viene estremamente difficile parlare di Fabian O'Neill. Lo ammetto. Il motivo? È il giocatore che mi ha fatto avvicinare definitivamente al calcio. Perché mi sono innamorato calcisticamente del 'mago'? Per la sua corsa (definirla corsa mi pare un eufemismo, ma va beh...) elegante, per il suo stile anarchico sia in campo sia nel modo di vestire (maglia fuori dai pantaloncini e calzettoni rigorosamente abbassati) e per la classe immensa. 


Fabian O''Neill of Cagliari

Lo so, probabilmente sono accecato d'amore ma per quanto mi riguarda avrebbe potuto vincere anche il Pallone d'Oro. O meglio, io gli darei il mio personale Pallone d'Oro, quello per le emozioni che ha dato ad un bambino di sette anni - o poco più - che iniziava (in realtà da qualche annetto) a calcare i campi in terra battuta della provincia di Cagliari. 


"Se solo avesse avuto la testa da professionista...". In tanti si rammaricano per la mancata consacrazione ad altissimi livelli del fantasista di Paso de los Toros. Forse non sono completamente accecato d'amore nei suoi confronti, forse anche tanti altri appassionati di calcio hanno visto in lui quella magia che solo alcuni giocatori sanno trasmettere. Ma ciò porta con sé anche qualche rammarico: la carriera di un calciatore dura dai 10 ai 15 anni, quella di O'Neill è durata appena cinque anni, quelli del periodo sardo. Possiamo aggiungere qualche stagione con la maglia del Nacional, prima dello sbarco in Europa, non di più.


Rimane comunque l'amarezza di averlo vissuto troppo poco, considerando anche il ritiro dal calcio giocato a soli 29 anni dopo le negative esperienze con le maglie di Juve (che lo volle come vice ed eventuale erede di Zidane, sponsorizzato dallo stesso francese che dell'uruguaiano dirà: "El mejor era Fabián O'Neill") e Perugia.


La classe non è acqua: Fabian O'Neill e i suoi gol mai banali

Alain Boghossian

C'è chi è cresciuto con i tiri a giro di Del Piero, chi con le accelerazioni di Weah e chi con l'estro di Roberto Baggio. Io sono cresciuto con le illuminazioni del 'Mago' uruguaiano, Fabian O'Neill. Cinque stagioni, oltre 130 presenze in tutte le competizioni e "appena" 16 gol. Non era la sua specialità ma non segnava mai gol banali. Al contrario, sapeva mettere i compagni davanti al portiere avversario con una facilità disarmante. Le sue sventagliate e i suoi colpi di classe hanno fatto impazzire i tifosi rossoblù che ricordano ancora con tanto affetto l'ex numero 10 rossoblù.


Tecnicamente è stato tra i più forti calciatori della Serie A ma caratterialmente debole. Ragazzo dal cuore d'oro, generoso che sapeva come viversi completamente la Sardegna. Non era raro trovarlo in spiaggia, ai chioschi presenti al Poetto (la principale e più grande spiaggia di Cagliari).


Ha vestito e difeso anche i colori della propria nazionale. Fabian O'Neill conta infatti 19 presenze e 2 gol con l'Uruguay.


Breve biografia di Fabian O'Neill

Fabian O''Neill, Giovanni Tedesco and Ibrahim Ba

Fabian Alberto O'Neill Dominguez (Paso de los Toros, 14 ottobre 1973) ha vestito la maglia del Cagliari per cinque stagioni consecutive, da novembre 1995 all'estate 2000. Quattro campionati in Serie A e uno in Serie B, quello della pronta risalita nella massima divisione con Giampiero Ventura allenatore. Cercò di rilanciarsi a Cagliari nell'estate 2002 ma la sua seconda avventura in terra sarda (dopo i fallimenti con Juventus e Perugia) durò appena due mesi, senza mai vedere il campo. Con la maglia rossoblù ha collezionato in totale 136 presenze tra Serie A, Serie B e Coppa Italia, realizzando 16 gol. Il Cagliari lo ha inserito nella sua Hall of Fame.


Articolo e rubrica a cura di Marco Deiana


LEGGI ANCHE:


#1 - La storia di Daniele Conti

#2 - La storia di Manlio Scopigno

#3 - ​La storia di Roberto Muzzi


Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!