Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!



Guai in casa ​Sampdoria: si è dimesso da poche ore il vice presidente del club Paolo Fiorentino. Tale decisione ha portato ad un effetto clamoroso: il consiglio di amministrazione della società di Massimo Ferrero è infatti decaduto. Nello specifico oltre a Fiorentino abbandonano il loro ruolo anche Romei, Tognozzi, Ivernizzi e soprattutto Praga e Repetto, figure molto vicine all'ex presidente Garrone. Lo scorso dicembre era stata infatti apportata una modifica allo statuto che prevedeva la decadenza dell'intero consiglio in caso di dimissioni di uno dei membri. Entro i prossimi 20 giorni verrà convocata una nuova assemblea, durante la quale verrà nominato il nuovo CdA, che secondo quanto riportato sarà interamente composto da uomini di fiducia di Ferrero. 

Massimo Ferrero

Il Secolo XIX riporta inoltre che ieri ci sarebbe stata una riunione tra il presidente Ferrero, l'allenatore Ranieri e il capitano del club Fabio Quagliarella, al fine di tranquillizzare la squadra sulla delicata situazione in atto. Ferrero è arrivato a Bogliasco scortato dalla Digos e avrebbe espresso la sua volontà di cedere la società, ma solo ad acquirenti credibili. Il futuro societario della Samp è dunque in bilico, i prossimi saranno giorni decisivi per capire cosa succederà al club ligure.