Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A!


Tra Alessandro Florenzi e la Roma sembra sia arrivata la fine. La chiusura di una storia d'amore (più odio ultimamente) durata tanti anni, ben 18 considerata la stagione di apprendistato in B al Crotone prima del ritorno in giallorosso.

Alessandro Florenzi


Fine di un amore, dicevamo: per Alessandro Florenzi al Valencia è questione di ore, visto che i club pare abbiano trovato l'accordo con il placet del giocatore e l'agente è pronto a partire per la Spagna già in giornata. Dando per scontato il felice esito dell'operazione, la domanda è: conviene una cessione?


FBL-EUR-C1-ROMA-TRAINING

La risposta è sì, anche se fa sempre male vedere andare via il capitano designato dopo Francesco Totti e Daniele De Rossi, due tra i più grandi della dinastia dei capitani romani e romanisti. Ma Florenzi, anche a causa dell'ingeneroso paragone con i suoi predecessori, non è mai entrato completamente nel cuore del tifo giallorosso. Da una parte chi lo critica per non avere lo spessore dei due "maestri", dall'altra chi lo rimprovera di una serie interminabile di prestazioni scadenti. A discolpa di Alessandro Florenzi c'è da dire che ha avuto due infortuni gravi allo stesso ginocchio, ed ogni volta che è stato chiamato in causa da ogni allenatore non ha mai fiatato, nonostante cambiasse spesso la sua posizione. 


AS Roma v SS Lazio - Serie A

Da esterno offensivo a terzino basso, il passo è breve. Il (suo) problema è che, dall'emergenza esterni in poi, Florenzi è rimasto lì, in ruolo non suo. E se prima garantiva prestazioni all'altezza - il club non ha più investito per un titolare in quel ruolo - già dall'anno scorso, e con l'arrivo in panchina di Fonseca, le sue quotazioni sono clamorosamente crollate. Perciò è giusto cederlo, in una doppia ottica: in quella del club, visto che l'allenatore non lo vede e gli preferisce Davide Santon (e anche perchè presto tornerà in gruppo Davide Zappacosta)  e in quella dello stesso Florenzi, che ha perso la fiducia di allenatore ed ambiente: l'esperienza all'estero, ed un posto da titolare, potrebbero farlo salire sul treno azzurro per Euro 2020, al momento a forte rischio.