Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A!


E' ormai una maledetta costante in Roma. Ad ogni sconfitta, non importa il tipo di avversario, segue sempre l'infortunio dell'uomo migliore. E contro la Juventus, in poco più di dieci giorni, sono arrivati due pesanti ko e due pesantissimi infortuni.


Amadou Diawara

Nel primo scontro di campionato con i bianconeri, all'Olimpico, la Roma ha perso Nicolò Zaniolo, per l'ormai solita rottura del legamento crociato del ginocchio (caso numero 19 in 5 anni, un vero e proprio record mondiale). Nel secondo, quello di ieri in Coppa Italia costato l'eliminazione, è arrivato quello di Amadou Diawara. Il centrocampista giallorosso, titolare inamovibile e quasi sempre tra i migliori dello scacchiere di Paulo Fonseca, ha abbandonato il campo al minuto 76' per un infortunio al ginocchio.


FBL-ITA-SERIEA-ROMA-JUVENTUS

E, tornati dalla sconfitta dallo Stadium, il centrocampista guineano è stato sottoposto ad accertamenti a Villa Stuart, ormai una seconda casa per i giocatori della Roma. Gli esami strumentali hanno dato esito nefasto: lesione al menisco esterno, allo stesso ginocchio già operato dopo il primo infortunio con il Cagliari. Per rivedere Diawara in campo ci vorrano più o meno 2 mesi e mezzo, quasi tre. Una maledizione continua per la Roma e Fonseca, che in pochi giorni perdono due dei migliori interpreti stagionali.