Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A!



Il futuro di Ante Rebic sembrava già scritto, il giocatore, secondo quanto riportato nelle ultime settimane, sarebbe dovuto ritornare all'Eintracht a causa delle brutte prestazioni offerte con addosso la casacca del ​Milan. Il croato ha totalizzato solo 8 presenze in campionato, per un totale di 177 minuti, ma per quel poco che è stato usato si può inconfutabilmente dire che non si tratta del calciatore che si è potuto ammirare negli ultimi anni in Germania.


Rebic, arrivato dall'Eintracht all'interno dell'operazione che ha visto André Silva approdare ai tedeschi, non ha convinto né GianpaoloPioli, ma negli ultimi giorni le cose sembrerebbero essere cambiate. 

Ante Rebic

Secondo quanto riportato dall'edizione odierna di Tuttosport, con il cambio di modulo al 4-4-2 Rebic avrebbe aumentato le sue chances di rimanere a Milano. Il classe '93 è visto da Pioli come il vice Leao, inoltre potrebbe ricoprire il ruolo di ala se si dovesse passare a partita in corso al 433. 


Intanto il calciatore ha dato segnali di ripresa in Coppa Italia contro la Spal, nella quale è partito anche dal primo minuto, chissà che non possa essere anche lui un uomo in più per la seconda parte di stagione del Milan.